Banca finanziamenti conti correnti leasing

Banca, finanziamenti, conti correnti e leasing

Gli approfondimenti del Dottor Cavallari sui temi bancari come finanziamenti, muti, conti correnti e leasing

 

Contributi Regionali e Fondi Europei Accessibili 2022

Contributi Regionali e Fondi Europei Accessibili 2022

Gentile cliente, le agevolazioni finanziarie proposte dal Legislatore a livello comunitario, nazionale, regionale e locale, vengono definite "Finanza agevolata". 

L'Italia, al termine del 2019, ha speso soltanto il 30% dei fondi UE 2014/2020: qual è la causa ?

  • le imprese non sono adeguatamente informate sulle opportunità agevolative: si perde così la possibilità di usufruire di contributi;
  • l'impresa, da sola, spesso non sa individuare la giusta combinazione di agevolazioni per le proprie esigenze;
  • la materia è complessa e necessita di competenze e conoscenze specifiche.

Sosteniamo l'impresa nella scelta degli strumenti finanziari più idonei a sviluppare il business: chiamaci se hai un progetto ! 

Ricordiamo che lo Studio delle agevolazioni applicabili va fatto di persona nei nostri uffici anche per valutare la concretezza del progetto !

CONTRIBUTI E FONDI EUROPEI ACCESSIBILI:

Fondo per gli investimenti innovativi delle imprese agricole - 2022

FINALITA': Incentivare gli investimenti innovativi delle imprese agricole in spese per l'acquisto di beni strumentali nuovi.

STANZIAMENTO: 5 milioni di euro.

SOGGETTI BENEFICIARI: Possono essere beneficiarie del contributo le imprese agricole, con dimensione PMI registrate nel Registro imprese sezione Imprese agricole, attive nei settori:

  • della produzione agricola primaria,
  • della trasformazione di prodotti agricoli
  • della commercializzazione di prodotti agricoli

INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI: sono ammissibili le spese per l'acquisto e l'installazione di:

  1. beni materiali strumentali, ivi inclusi quelli di cui all'allegato A della legge n. 232/2016 (beni materiali Industria 4.0);
  2. beni immateriali strumentali compresi nell'allegato B della legge n. 232/2016 (beni immateriali Industria 4.0).

L'investimento relativo all'acquisizione dei beni deve essere inerente alla trasformazione di prodotti agricoli o alla commercializzazione di prodotti agricoli

BENEFICIO ATTESO: le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto nella misura del:

  • 30% per beni strumentali materiali nuovi (beni ordinari)
  • 40% nel caso di spese riferite all'acquisto di beni strumentali, materiali o immateriali, compresi negli allegati A o B della legge n. 232/2016;
  • nel limite massimo di euro 20.000 per soggetto beneficiario.

Le spese ammissibili non possono essere di importo inferiore a euro 5.000.

MODALITA' DI CONCESSIONE: la concessione delle agevolazioni avviene sulla base di una procedura valutativa a sportello nel rispetto dell'ordine cronologico di presentazione delle domande.

TERMINE DI PRESENTAZIONE: la data di apertura dello sportello sarà resa nota con successivo provvedimento da parte del MISE.

Misure per l'agricoltura nel decreto Ucraina

25/03/2022

Il decreto Ucraina prevede il riconoscimento di un contributo a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l'acquisto di gasolio e benzina per la trazione dei mezzi utilizzati per l'esercizio dell'attività agricola e della pesca.

Il contributo è riconosciuto sotto forma di un credito di imposta in misura pari al 20% della spesa sostenuta per l'acquisto di carburante nel primo trimestre solare dell'anno 2022, quindi nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2022. La spesa deve essere comprovata da fattura e l'importo su cui calcolare il credito deve essere considerato al netto dell'IVA. Come espressamente previsto nell'art. 18 in esame, questo credito non concorre a formare la base imponibile ai fini della formazione del reddito di impresa e ai fini Irap; non è quindi soggetto a tassazione. Il credito può anche essere cumulato con altre agevolazioni che abbiano ad oggetto i medesimi costi, a condizione che tale cumulo, tenuto conto anche della circostanza che questo credito non è tassato, non porti al superamento del costo sostenuto. Ciò significa che, nel caso di cumulo di questa agevolazione con un'altra avente ad oggetto le medesime spese, sarà necessario determinare il risparmio di imposta conseguente alla non tassazione del credito per il carburante e sommarlo al cumulo.

La misura, inoltre, si applica nel rispetto della normativa europea in materia di aiuti di Stato.

Per l'utilizzo del credito così determinato è possibile scegliere tra due possibilità. La prima è l'utilizzo in compensazione ai sensi dell'art. 17 D.Lgs. 241/97, vale a dire in riduzione di altri tributi dovuti in F24. Qualora si scelga questa modalità, l'utilizzo deve concludersi entro il 31 dicembre 2022, senza l'applicazione dei limiti di compensabilità; occorrerà poi anche attendere l'istituzione dell'apposito codice tributo da parte dell'Agenzia delle Entrate.

In alternativa all'utilizzo diretto, il credito di imposta può anche formare oggetto di cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli intermediari finanziari. Coloro che ricevono il credito hanno la facoltà di effettuare due ulteriori cessioni a favore di banche e intermediari finanziari o imprese di assicurazione autorizzate. In questo caso, occorre ricordare che la cessione deve avvenire per intero (non è, quindi, ammessa la cessione parziale). Il cessionario che decide di non cedere ulteriormente il credito (o che non può cederlo) lo utilizza con le stesse modalità con le quali sarebbe stato utilizzato dal soggetto cedente ed entro la medesima data del 31 dicembre 2022.

L'impresa beneficiaria che decide di cedere il credito deve preoccuparsi di richiedere l'apposizione del visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto al credito d'imposta in esame.

In caso di cessione del credito, trovano applicazione le disposizioni di cui all'art. 122-bis c. da 1 a 3 DL 34/2020 che prevedono la sospensione, per un periodo non superiore a trenta giorni, degli effetti delle comunicazioni delle cessioni che presentano profili di rischio, nonché, in quanto compatibili.

Il successivo art. 19 DL 21/2022 introduce una norma che ha lo scopo di sostenere la continuità produttiva delle imprese agricole, della pesca e dell'acquacoltura. In particolare, viene previsto che le esposizioni in essere alla data del 22 marzo 2022 (cioè alla data di entrata in vigore del decreto Ucraina) concesse dalle banche e dagli altri soggetti autorizzati all'esercizio del credito e destinate a finanziare le attività delle imprese medesime, possono essere rinegoziate e ristrutturate per un periodo di rimborso fino a venticinque anni. Per agevolare l'accesso alle operazioni di rinegoziazione e ristrutturazione, il c. 2 prevede che, dette operazioni possono essere assistite dalle garanzie dirette rilasciate da ISMEA ai sensi dell'art. 17 D.Lgs. 102/2004. Anche in questo caso, si ricorda che la disposizione si applica nel rispetto delle disposizioni in materia di aiuti «de minimis» nel settore agricolo, della pesca e dell'acquacoltura.

Infine, l'art. 20 DL 21/2022 prevede l'incremento della dotazione del “Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle imprese agricole, della pesca e dell'acquacoltura” di cui all'art. 1 c. 128 L. 178/2020, per ulteriori € 35 milioni.

Tale incremento viene predisposto mediante corrispondente riduzione del Fondo mutualistico nazionale per la copertura dei danni catastrofali meteoclimatici alle produzioni agricole causati da alluvione, gelo o brina e siccità, previsto all'art. 1 c. 515 L. 234/2021.

REGIONE VENETO - Bando per progetti di ricerca e innovazione per aggregazioni di imprese

Bando per sostenere le imprese venete, nel campo della ricerca e sviluppo, per progetti di ricerca applicata che siano realizzati da aggregazioni di imprese in collaborazione con organismi di ricerca.


 

Il bando agevola i progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, di importo ammissibile compreso tra 150.000€  e  700.000€.

Sono finanziabili le spese rientranti nelle categorie:

  • conoscenze e brevetti
  • strumenti e attrezzature
  • consulenze specialistiche e servizi esterni di carattere tecnico-scientifico
  • personale dipendente
  • spese per la realizzazione di prototipi,
  • spese generali supplementari e altri costi di esercizio
  • spese per garanzie e per la costituzione dell’ATS

La presentazione delle domande potrà avvenire dal 25 GENNAIO 2022 al 28 FEBBRAIO 2022.

Lo stanziamento è pari a € 10.000.000.

 


To whom it is addressed

Aggregazioni di imprese  che devono prevedere fattiva collaborazione con gli organismi di ricerca.

Advantage

Contributo a fondo perduto, variabile in base alla dimensione e alla natura del partecipante: 40% alle PMI e agli organismi di ricerca, 20% alle grandi imprese.

REGIONE VENETO - BANDO PER LA COMPETITIVITA’ DELLE IMPRESE

Contributi finalizzati al riposizionamento competitivo delle pmi, al sostegno agli investimenti e alla promozione della digitalizzazione e dei modelli di economia circolare.


 

Sono ammissibili i progetti volti a introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo, ad ammodernare i macchinari e gli impianti e ad accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale anche in un’ottica di promozione della digitalizzazione e di riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile.

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto, o all’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di beni tangibili e intangibili rientranti nelle seguenti voci:

A) MACCHINARI, IMPIANTI PRODUTTIVI, ATTREZZATURE TECNOLOGICHE E STRUMENTI TECNOLOGICI INNOVATIVI in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo.

I beni devono essere nuovi di fabbrica e funzionali alla realizzazione del progetto proposto.

Sono inoltre compresi in questa voce di spesa:

  • tutti gli interventi funzionali a processi di “Transizione 4.0”. In tal caso i beni devono presentare caratteristiche tecniche tali da includerli negli elenchi di cui all’allegato A alla legge 11 dicembre 2016, n. 232 e devono essere interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura;
  • gli interventi di efficientamento energetico;
  • rientrano nella voce “macchinari”, purché di categoria ambientale Euro 6 e immatricolati per uso proprio, anche gli autoveicoli per uso speciale e i mezzi d’opera, di cui all’art. 54, comma 1, lett. g) e n) del D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e s.m.i. “Codice della Strada”;

B) PROGRAMMI INFORMATICI E TECNOLOGIE PER L’INGEGNERIZZAZIONE DI SOFTWARE/HARDWARE E PRODOTTI nel limite massimo del 50% delle spese di cui alla lettera a).

C) SPESE (nel limite massimo di € 5.000 ) PER IL RILASCIO, da parte di organismi accreditati da Accredia o da corrispondenti soggetti esteri per la specifica norma da certificare, DELLE CERTIFICAZIONI:

  • UNI EN ISO 14001:2015
  • UNI CEI EN ISO 50001:2018
  • “ReMade in Italy”
  • “Plastica Seconda Vita”
  • “FSC Catena di Custodia”
  • “Greenguard”
  • Registrazione EMAS (Regolamento CE n. 1221/2009) 

D) PREMI VERSATI PER GARANZIE fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari, purché relative alla fideiussione richiesta dal presente bando per l’erogazione dell’anticipo del contributo;

Il progetto ammesso all'agevolazione deve essere concluso e operativo entro il termine perentorio del 14 febbraio 2024.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 25 NOVEMBRE e fino alle ore 12.00 del 9 FEBBRAIO 2022esclusivamente per via telematica.

La valutazione delle domande avverrà secondo un  procedimento a graduatoria.

Lo stanziamento è pari a 33,5 milioni di euro.


To whom it is addressed

PMI, attive e regolarmente iscritte alla Cciaa competente per territorio, che esercitano un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario del settore manifatturiero e dei servizi alle imprese, come da Allegato C alla presente.

Gli interventi devono essere realizzati nel territorio della Regione Veneto. Le imprese devono inoltre possedere un'unità operativa, in cui si realizza il progetto imprenditoriale, in Veneto.

Advantage

Contributo a fondo perduto pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto:

  • limite massimo 150.000 € corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari o superiore a 500.000 €;
  • limite minimo di 24.000 € corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari a 80.000 €;

Non sono ammesse le domande di partecipazione i cui progetti comportino spese ritenute ammissibili per un importo inferiore a 80.000 €

Regione Veneto - Bando fiere internazionali - Edizione 2021

Agevolazione volta a favorire la crescita del numero di imprese che operano nel mercato globale e promuovere l’incremento delle quote di commercio internazionale e dell’esplorazione di nuovi mercati ed opportunità commerciali con l’estero per le imprese del territorio.


 

Sono ammesse a finanziamento esclusivamente le domande di contributo riguardanti la partecipazione a Fiere internazionalisia all’estero sia in Italia, che si sono svolte o si svolgeranno tra il 30 SETTEMBRE 2020 E IL 15 APRILE 2022.

È ammessa la presentazione della domanda per un massimo di n. 2 partecipazione fieristiche: è obbligatorio indicare una fiera prevalente e l’altra “secondaria”.

Per la partecipazione a fiere internazionali in Italia, verranno presi a riferimento gli elenchi delle fiere internazionali approvati dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, consultabili ai seguenti link:

Sono ammissibili spese per l’acquisto degli spazi espositivi (comprese le utenze) e l’eventuale allestimento.

 


To whom it is addressed

PMI aventi le seguenti caratteristiche:

  • attive e regolarmente iscritte al Registro Imprese
  • appartenenti al Settore Secondario (aventi CODICE ATECO dell’attività primaria e/o secondaria compreso tra “B-ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE” e “F-COSTRUZIONI”)
  • imprese artigiane
  • in possesso di una sede legale e/o un’unità operativa (escluso magazzino o deposito), risultante da visura camerale, nella Regione Veneto;

Le domande devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese” del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-govDALLE ORE 9.00 DEL 1 DICEMBRE 2021 ALLE ORE 19.00 DEL 15 GENNAIO 2022.

Le risorse complessive ammontano a € 780.000 di cui:

  • € 430.000 con Fondi regionali
  • € 350.000 con Fondi EBAV – Ente Bilaterale Artigianato Veneto. La quota di cofinanziamento EBAV è riservata alle imprese artigiane aderenti a EBAV

 

Advantage

Contributo a fondo perduto con un massimo per ciascuna impresa di:

a) euro 3.000 per fiera “prevalente”;

b) euro 1.500 per fiera “secondaria” (esaurita la graduatoria delle fiere prevalenti, potrà essere finanziata anche la seconda fiera sino ad esaurimento dei fondi disponibili)

REGIONE VENETO - CCIAA VENEZIA ROVIGO - BANDO VOUCHER PER PROGETTI DI MARKETING INTERNAZIONALE DIGITALE

Agevolazione per la realizzazione di progetti di “Marketing Internazionale” che favoriscano la penetrazione dei mercati esteri attraverso lo sviluppo di un piano strategico “digitale”.


 

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

 

a) servizi di consulenza specifica di export digital manager per la realizzazione di piani strategici/campagne di marketing digitale finalizzate alla penetrazione di mercati target, all’incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce, all’integrazione di canali di marketing online;

b) servizi di consulenza da parte di temporary export manager (TEM) per analisi e ricerche sui mercati esteri, individuazione e acquisizione di nuovi clienti, assistenza nella contrattualistica per l’internazionalizzazione, incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce, integrazione dei canali di marketing online, gestione evoluta dei flussi logistici;

c)  servizi di traduzione per la presentazione on line dei propri prodotti e/o servizi di assistenza alla clientela estera;

d) acquisizione di tecnologie per la gestione digitale dell’offerta dei propri prodotti e servizi, purchè riferiti a Paesi e/o a mercati esteri;

e) acquisto di beni e servizi strumentali alla realizzazione delle azioni indicate all’art. 2, comma 1, lett. a) del bando;

f)  acquisto di beni e servizi strumentali alla realizzazione di modelli di “virtual matchmaking”.

Tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 1/01/2021 fino al termine della scadenza della rendicontazione, purché tali spese siano riferite al 2021.

Le domande di contributo possono essere presentate telematicamente, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere - Servizi e-gov , DALLE ORE 8:00 DEL 21 LUGLIO 2021 ALLE ORE 21:00 DEL 06 AGOSTO 2021.

Lo stanziamento è pari ad € 223.412,00, così suddivisi:

  • Misura A - Distretti/RIR: € 111.706
  • Misura B:  € 111.706

To whom it is addressed

PMI aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di VE-RO, in regola con il pagamento del diritto annuale, con la comunicazione di inizio attività e con il Durc.

Sono previste due misure, ciascuna riservata a specifici beneficiari:

  • MISURA A - DISTRETTI/RIR: i cui beneficiari sono le PMI appartenenti ai Distretti Industriali del Veneto e alle Reti di Innovazione Regionale - Legge Regionale 30 maggio 2014 n. 13;  
  • MISURA B i cui beneficiari sono le PMI diverse da quelle indicate alla misura A

Advantage

Contributo a fondo perduto, pari al 70% delle spese ammissibili, nella misura massima di € 7.000.

E’ prevista una premialità di € 250 per le imprese in possesso del rating di legalità.

REGIONE VENETO - BANDO IMPRENDITORIA GIOVANILE 2021

Agevolazione per il sostegno agli investimenti delle imprese giovanili


 

La misura è volta ad agevolare i progetti di investimento volti alla realizzazione di nuove iniziative imprenditoriali o allo sviluppo di attività esistenti.

Sono ammissibili le spese relative a beni materialibeni immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

a) macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature, nuovi di fabbrica;

b) arredi (max 15.000 €);

c) negozi mobili;

d) autocarri a esclusivo uso aziendale (solo se strettamente necessari all’attività svolta e nel limite max di 10.000€);

e) oneri notarili connessi alla costituzione della società (soltanto per le società costituitesi a partire dal 1° gennaio 2021 e nel limite max di 850€);

f) software e realizzazione di sistemi di e-commerce (max 10.000 €);

g) spese generali (max 3.500 €);

h) opere edili/murarie, ricadenti negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e di ristrutturazione edilizia "leggera" e di impiantistica (spese per impianti elettrici, idrico-sanitari, di riscaldamento, di climatizzazione, antintrusione e di videosorveglianza, con esclusione dell'impianto fotovoltaico)

Il progetto ammesso all'agevolazione deve essere concluso ed operativo entro il termine perentorio del 31 GENNAIO 2023, ed entro il termine perentorio il 9 febbraio 2023 deve essere presentata la rendicontazione finale degli interventi agevolati.

Le spese, ai fini dell’ammissibilitàdevono essere sostenute e pagate interamente a partire dal 1° settembre 2021 e, comunque, per le imprese di nuova costituzione, dalla data di iscrizione al Registro delle Imprese.

La procedura telematica per la presentazione delle domande di partecipazione al bando, che avverrà tramite il portale SIU della Regione Veneto,  prevede due fasi:

  1. FASE DI ACCREDITAMENTO: dall’1 al 19 SETTEMBRE 2021. Le aziende non in possesso delle credenziali dovranno richiederle, quelle che già le posseggono dovranno accreditarsi per lo specifico bando. Una volta espletate tali formalità, la pagina dedicata per presentare domanda sarà raggiungibile al seguente link: https://siu.regione.veneto.it/DomandePRU.
  2. FASE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: dalle ore 10.00 del 20 SETTEMBRE 2021 fino alle ore 12.00 del 30 SETTEMBRE 2021

La dotazione finanziaria è pari ad € 3.000.000.

 


To whom it is addressed

PMI dei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi che rientrano in una delle seguenti tipologie:

  • imprese individuali i cui titolari siano persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni;
  • società e cooperative i cui soci siano per almeno il 60% persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni ovvero il cui capitale sociale sia detenuto per almeno i due terzi da persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

L’impresa, al momento della presentazione della domanda, deve avere le seguenti caratteristiche:

  • essere regolarmente iscritta alla Cciaa competente per territorio al 20/09/2021 (è sufficiente l’iscrizione come impresa “inattiva”) ed in regola con gli obblighi contributivi
  • esercitare un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori indicati nell’Allegato B al bando
  • avere l'unità operativa in cui si realizza l'intervento in Veneto (o all’atto della presentazione della domanda o qualora all’atto della presentazione della domanda il richiedente non abbia l’unità operativa sul territorio della Regione Veneto, l’apertura della stessa, deve avvenire entro il termine perentorio del 31 gennaio 2023)

Advantage

Le agevolazioni sono concesse, ai sensi del Regolamento “de minimis” n. 1407/2013, nella forma del contributo a fondo perduto pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione dell'intervento:

  • nel limite massimo di 51.000€ (pari a una spesa rendicontata ammissibile uguale o superiore a 170.000€);
  • nel limite minimo di 7.500€ (pari a una spesa rendicontata ammissibile uguale o superiore a 25.000€);
  • BACK TO THE LIST
  • DOWNLOAD
  • REGIONE VENETO - CCIAA PADOVA - CONTRIBUTI PER LA DIGITALIZZAZIONE I4.0 BANDO 2021
  • Agevolazione che intende finanziare progetti/interventi di digitalizzazione e innovazione.
<>·
  •  
  • Il bando intende finanziare progetti/interventi di digitalizzazione e innovazione.
  • Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale ricompresi nel presente Bando dovranno riguardare almeno una tecnologia dell’Elenco seguente, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:
  • 1. robotica avanzata e collaborativa;
  • 2. interfaccia uomo-macchina;
  • 3. manifattura additiva e stampa 3D;
  • 4. prototipazione rapida;
  • 5. internet delle cose e delle macchine;
  • 6. cloud, fog e quantum computing;
  • 7. cyber security e business continuity;
  • 8. big data e analytics;
  • 9. intelligenza artificiale;
  • 10. blockchain;
  • 11. soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • 12. simulazione e sistemi cyberfisici;
  • 13. integrazione verticale e orizzontale (comprese consulenze e perizie rilasciate da ingegneri o periti industriali iscritti nei rispettivi albi professionali finalizzate all’analisi e all’attestazione dell’interconnessione dei beni 4.0 ai sistemi aziendali) ;
  • 14. soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  • 15. soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • 16. sistemi di e-commerce, loro realizzazione, implementazione, integrazione, rifacimento; sono ammissibili anche le spese per consulenze e per realizzazione di campagne pubblicitarie su social media;
  • 17. sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  • 18. soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo, di vendita per favorire forme di distanziamento fisico dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19, comprese soluzioni tecnologiche per il posizionamento strategico e commerciale dell’impresa sui canali digitali;
  • 19. connettività a Banda Ultralarga;
  • 20. sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;
  • 21. sistemi EDI, electronic data interchange;
  • 22. geolocalizzazione;
  • 23. tecnologie per l’in-store customer experience;
  • 24. system integration applicata all’automazione dei processi;
  • 25. sistemi per la formazione online e a distanza (realizzazione o acquisto piattaforme, licenze per il loro utilizzo, sistemi audio/video per la fornitura di unità didattiche online);
  • Sono ammissibili le spese per:
  • A) SERVIZI DI CONSULENZA E/O FORMAZIONEfinalizzati all’introduzione e/o all’apprendimento e/o all’integrazione di una o più tecnologie tra quelle sopra riportate;
  • B) ACQUISTO DI BENI STRUMENTALI E SERVIZIinclusi dispositivi e spese di connessione, relativi alle tecnologie sopra riportate;
  • Le spese devono essere sostenute (fatturate e pagate) nel periodo compreso tra il 01 gennaio 2021 e la data di invio della domanda di agevolazione.
  • Le domande di contributo possono essere presentate telematicamente, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere - Servizi e-gov , DALLE ORE 9:30 del 13 SETTEMBRE 2021 ALLE ORE 19:00 del 20 SETTEMBRE 2021, salvo esaurimento anticipato delle risorse.
  • La dotazione finanziaria è pari ad € 435.000.
<>·
  • To whom it is addressed
  • PMI singole aventi sede operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Padova, in regola con il pagamento del diritto annuale, con l’iscrizione al Registro delle imprese e con il Durc.
  • Advantage
  • Contributo a fondo perduto, concesso ai sensi del Regolamento UE 1407/2013, o ai sensi del Regolamento UE n. 1408/2013 del 18.12.2013 o ai sensi del Regolamento n. 717/2014 del 27 giugno 2014, pari al 50% delle spese sostenute ed effettivamente ammissibili, con un massimo di 5.000 € ed un minimo di 1.500 €. Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di € 100, che si sommano al contributo spettante.

REGIONE VENETO - CCIAA TREVISO BELLUNO - CONTRIBUTI PER LA DIGITALIZZAZIONE I4.0

Agevolazione a sostegno delle PMI locali di tutti i settori, con lo scopo di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale.


 

L'agevolazione intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale.

Sono previste due Linee di intervento:

  • LINEA A) – ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA finalizzati all’introduzione delle seguenti tecnologie di innovazione tecnologica I4.0:

           Elenco 1: tecnologie abilitanti 

           a) soluzioni per la manifattura avanzata

            b) manifattura additiva

            c) realtà aumentata e realtà virtuale

            d) simulazione

            e) integrazione verticale e orizzontale

            f) internet delle cose e delle macchine

             g) cloud

              h) cybersecurity

              i) big data e analytics

              j) Intelligenza artificiale

              k) Blockchain

              l) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della catena di distribuzione

              m) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività;

             Elenco 2 - altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1:

             a) sistemi di e-commerce;

             b) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;

              c) sistemi fintech;

              d) sistemi EDI, electronic data interchange;

              e) geolocalizzazione;

               f) tecnologie per l’in-store customer experience;

               g) system integration applicata all’automazione dei processi;

                h) tecnologie della Next Production Revolution (NPR);

                i) programmi di digital marketing

                j) consulenza su sistemi per lo smart working e il telelavoro;

                k) connettività a Banda Ultralarga

                l) soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle      misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19

  • LINEA B) – ACQUISTO DI BENI STRUMENTALI– di cui agli allegati A e B della L. 11 dicembre 2016 n. 232 e s.m.i.

Le spese devono essere sostenute (fatturate e pagate) nel periodo compreso tra il 01 gennaio 2021 e la data di invio della domanda di agevolazione.

Le domande di contributo possono essere presentate telematicamente dalle ore 10:00 del 29.03.2021 fino alle ore 24:00 del 30.11.2021, salvo esaurimento anticipato delle risorse.

Istruttoria in base all’ordine cronologico di pervenimento delle domande e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

L’erogazione del contributo avverrà in un’unica soluzione entro 60 gg. dalla data di presentazione della domanda.

La dotazione finanziaria è pari a 522.000 €.

Il bando è stato chiuso anticipatamente per esaurimento fondi.


To whom it is addressed

PMI aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di TV-BL, in regola con il pagamento del diritto annuale, con la comunicazione di inizio attività e con il Durc.

Advantage

Contributo a fondo perduto, concesso ai sensi del Regolamento UE 1407/2013, o ai sensi del Regolamento UE n. 1408/2013 del 18.12.2013 o ai sensi del Regolamento n. 717/2014 del 27 giugno 2014, pari al 50% delle spese sostenute ed effettivamente ammissibili (elevabile al 60% in caso di imprese in possesso del rating di legalità), secondo i parametri previsti nella seguente tabella:  

MISURA

INVESTIMENTO MINIMO

IMPORTO MASSIMO DEL CONTRIBUTO

LINEA A) – ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA

€ 4.000,00

€ 6.000,00

LINEA B) – ACQUISTO DI BENI STRUMENTALI

€ 5.000,00

€ 12.000,00

Importo massimo del contributo erogabile

€ 18.000,00

Operation

REGIONE VENETO - CCIAA VERONA - BANDO INCENTIVI PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE- ANNO 2021

Agevolazione volta a favorire l’avvio o lo sviluppo del commercio internazionale anche attraverso un più diffuso utilizzo di strumenti innovativi, utilizzando la leva delle tecnologie digitali


 

Gli investimenti dovranno essere riconducibili a:

  1. Percorsi di rafforzamento della presenza all’estero (art. 3 del bando)
  2. Sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero, a partire da quelli innovativi basati su tecnologie digitali (art. 3 del bando)

Sono considerate ammissibili le  seguenti spese :

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale tra quelli previsti all'art. 3 del bando;
  • acquisto o noleggio di beni e servizi strumentali funzionali allo sviluppo delle iniziative di cui all'art. 3 del bando;
  • realizzazione di spazi espositivi (virtuali o fisici, compreso il noleggio e l'eventuale allestimento, nonchè l'interpretariato e il servizio di hostess) e incontri d'affari, comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione e le spese per l'eventuale trasporto dei prodotti (compresa l'assicurazione)

Non sono ammissibili, tra le altre, le spese per vitto, alloggio, viaggio (compreso taxi e navette) e rappresentanza e le spese generali di gestione ed organizzazione (energia elettrica, riscaldamento, telefono, cancelleria, pulizia, assicurazioni complementari).

Potranno essere ammesse solo le spese fatturate a partire dal 01 luglio 2021 fino al 30 giugno 2022 e quietanzate entro la data di rendicontazione.

Le domande possono essere inviate esclusivamente in modalità telematica, tramite la piattaforma Web Telemaco (http://webtelemaco.infocamere.it),  DALLE ORE 8:00 DEL 25 AGOSTO 2021 ALLE ORE 21:00 DEL 08 SETTEMBRE 2021.

L’invio della domanda può essere delegato ad un intermediario abilitato all’invio delle pratiche telematiche.

E’ prevista una procedura valutativa a sportello.

L’erogazione del contributo avviene in un'unica soluzione, previa presentazione della rendicontazione finale.

DOTAZIONE FINANZIARIA 1.000.000 €


To whom it is addressed

PMI , in forma singola o associata (almeno 6 imprese), nonchè i consorzi d'imprese con sede legale e/o unità locale in provincia di Verona, attive e in regola con il diritto annuale.

Advantage

Contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, sino ad un importo massimo di:

  • € 12.000,00 (al lordo delle ritenute di legge, ove previste) per la partecipazione in forma singola, elevabile fino ad un massimo di € 13.000,00 qualora l’impresa richiedente risponda ai criteri di impresa femminile o giovanile
  • € 12.000,00 per impresa fino ad un importo non superiore a € 75.000,00 (al lordo delle ritenute di legge, ove previste) per la partecipazione in forma aggregata

REGIONE VENETO - Bando per l'innovazione delle imprese e dei professionisti


 

L'agevolazione prevede l'ammisibilità dei seguenti progetti e spese:

  • Per le imprese: sono agevolabili gli interventi di «innovazione di processo» e/o di «innovazione dell’organizzazione» comprendenti le seguenti tipologie di spese:
  1. Servizi di consulenza per l’innovazione (consulenza esterna) di natura tecnica utilizzati esclusivamente ai fini dell’intervento d’innovazione;
  2. Costi delle conoscenze, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato e utilizzati esclusivamente ai fini dell’intervento d’innovazione;
  3. Costi di esercizio, relativi ai costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili all’intervento d’innovazione e i costi accessori relativi all’ottenimento del finanziamento agevolato;
  4. Investimenti in beni strumentali nuovi, materiali e immaterialicompresi negli elenchi ministeriali relativi a “Industria 4.0” (Allegati “A” e “B” della Legge di stabilità 2017). Sono sempre esclusi i leasing o le locazioni finanziarie.

Gli interventi devono obbligatoriamente prevedere la realizzazione di investimenti innovativi, diretti ad aumentare il livello di efficienza e/o di flessibilità nello svolgimento delle funzioni aziendali, in grado di consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa mediante l’utilizzo delle tecnologie abilitanti afferenti il piano Impresa 4.0.

  • Per i liberi professionisti: sono agevolabili gli interventi di innovazione o trasformazione digitale dell’attività professionale comprendenti le seguenti tipologie di spese:
  1. Progettazione, sviluppo e produzione di una nuova architettura telematica (esclusi i costi di successiva manutenzione) funzionale all’innovazione o trasformazione digitale dell’attività professionale;
  2. Investimenti in beni strumentali materiali: acquisto di strumenti e attrezzature nuovi e professionali, per l’innovazione o trasformazione digitale dell’attività professionale.
  3. Investimenti in beni strumentali immateriali: brevetti, software, conoscenze e know how tecnico, funzionali all’innovazione o trasformazione digitale dell’attività professionale;
  4. Costi di esercizio, relativi ai costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili all’intervento di innovazione o trasformazione digitale e i costi accessori relativi all’ottenimento del finanziamento agevolato

Gli interventi devono obbligatoriamente prevedere la realizzazione di investimenti innovativi, diretti ad aumentare il livello di efficienza e/o di flessibilità nello svolgimento dell’attività professionale.

Il progetto ammesso potrà avere una durata massima di 18 mesi.

Le domande potranno essere presentate esclusivamente per via telematica, tramite il sistema informativo denominato “Finanza 3000”, nelle seguenti finestre temporali:

  • Liberi professionistiDAL 5 LUGLIO E FINO ALLE ORE 17.00 DEL 12 LUGLIO 2021
  • ImpreseDAL 19 LUGLIO E FINO ALLE ORE 17.00 DEL 26 LUGLIO 2021

Le domande sono esaminate sulla base di procedura valutativa a graduatoria.

La dotazione finanziaria è pari a € 8.000.000 di cui:

  • € 2.400,000 riservati ai liberi professionisti. In caso di economie, l’ammontare residuo sarà utilizzato a favore delle imprese richiedenti.
  • € 6.600.000 riservati alle imprese

 To whom it is addressed

L'agevolazione è rivolta a:

  1. Imprese di qualunque dimensione (PMI e grandi imprese)
  2. liberi professionisti (comprese le associazioni professionali, gli “studi associati”, le società tra professionisti).

Le imprese devono essere regolarmente costituite, iscritte e attive nel registro delle imprese, avere almeno un’unità locale situata in Veneto e svolgere un’attivitàprincipale o secondaria, appartenente alla classificazione “C – Attività manifatturiere” (da codice ATECO “10” fino a codice ATECO “33.20.09”).

Advantage

Le agevolazioni sono concesse in forma mista di contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato, nella misura e nei casi specificati nella seguente tabella:

Massimali di spesa:

  • PMI: MIN 100.000€  - MAX 500.000€
  • GRANDI IMPRESE: MIN 500.000€ – MAX 1.000.000€
  • LIBERI PROFESSIONISTI: MIN 30.000€ – MAX 70.000€

Il soggetto richiedente l’agevolazione dovrà individuare il Finanziatore nell’ambito delle banche e degli intermediari finanziari convenzionati con Veneto Sviluppo.

Veneto - POR FESR 2014-2020 – Linea Internazionalizzazione

Agevolazione per l’acquisizione di servizi specialistici per l’internazionalizzazione.


 

La misura si prefigge di sostenere lo sviluppo di processi e di percorsi di internazionalizzazione che prevedono l’accesso o il consolidamento nei mercati esteri.

Sono ammissibili i progetti che prevedano l’acquisizione, da parte del soggetto richiedente, di servizi specialistici per:

  • A.1 - PIANIFICAZIONE PROMOZIONALE:

          -azioni promozionali di comunicazione ed advertising

          -attività di ricerca operatori/partner esteri per l’organizzazione di incontri promozionali

  • B.1 – PIANIFICAZIONE STRATEGICA:

           -elaborazione di piani per l’internazionalizzazione, di marketing e di penetrazione commerciale

           -ideazione, elaborazione e realizzazione di brand specifici per i mercati individuati come target

           -studi di fattibilità e analisi per lo sviluppo all’estero di reti commerciali, distributive o di assistenza post-vendita

-ricerca di operatori/partner esteri e assistenza per inserimento/ ampliamento della presenza dell’impresa sui mercati esteri

 

  • B.2 – SUPPORTO NORMATIVO E CONTRATTUALE:

           -studio e redazione di contrattualistica internazionale

           -analisi aspetti fiscali, legali, tecnici, doganali, e procedurali connessi all’import/export dei paesi target

           -implementazione ed estensione dei diritti industriali all’estero

           -analisi del contesto tecnico e giuridico per estendere in ambito internazionale un brevetto o altro diritto nazionale

  • C.1 - AFFIANCAMENTO SPECIALISTICO (Temporary Export Manager – TEM):

           - Inserimento/coinvolgimento, in via temporanea, di un TEM

La dotazione finanziaria ammonta a € 3.000.000.

Le domande potranno essere precompilate e precaricate su SIU in re diverse finestre di apertura:

SPORTELLO

APERTURA PERIODO COMPILAZIONE DOMANDA

CHIUSURA PERIODO COMPILAZIONE DOMANDA

1

24 febbraio 2020 ore 10

19 marzo 2020 ore 17

2

12 maggio 2020 ore 10

10 settembre 2020 ore 17

3

10 dicembre 2020 ore 10

18 febbraio 2021 ore 17

Le domande dovranno poi essere presentate telematicamente in tre diverse finestre di apertura (CLICK DAY):

SPORTELLO

APERTURA PRESENTAZIONE DOMANDA

CHIUSURA PRESENTAZIONE DOMANDA

1

21 aprile 2020 ore 10

23 aprile 2020 ore 17

2

15 settembre 2020 ore 10

17 settembre 2020 ore 17

3

23 febbraio 2021 ore 10

25 febbraio 2021 ore 17

Istruttoria valutativa a sportello: istruttoria formale e tecnica (min. 5 punti).

 


To whom it is addressed

Beneficiarie della misura sono le PMI in forma singola o associata, che, al momento della domanda, abbiano una sede operativa in Veneto ed esercitino un'attività, principale o secondaria,  appartenente alle seguenti sezioni:

  • C “Attività manifatturiere”
  • F “Costruzioni”
  • I “Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione”
  • J “Servizi di informazione e comunicazione”

Advantage

Il bando prevede la concessione di contributi in conto capitalecalcolati sull’ammontare della spesa ammessa, secondo il seguente schema:

TIPOLOGIA DI SERVIZI SPECIALISTICI

INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO

A.1 - PIANIFICAZIONE PROMOZIONALE

40%*

B.1 - PIANIFICAZIONE STRATEGICA

40%*

B.2 – SUPPORTO NORMATIVO E CONTRATTUALE

30%*

C.1 – AFFIANCAMENTO SPECIALISTICO

50%*

*Per le domande presentate da consorzi/ società consortili/ società cooperative o da contratti di “rete soggetto” l’intensità del contributo è del 50% per tutte le tipologie di servizi specialistici.

 

REGIONE VENETO: L.R. n.1 20 gennaio 2000 - Bando imprenditoria femminile - Anno 2021

Agevolazione per favorire le imprese a prevalente o totale partecipazione femminile.


 

L'agevolazione si propone di promuovere e sostenere le piccole e medie imprese (PMI) a prevalente partecipazione femminile.

Sono ammissibili i progetti di supporto all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali e i progetti di rinnovo e ampliamento dell’attività esistente

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto, diretto o in leasing, di beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

a) macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature nuovi di fabbrica;

b) arredi nuovi di fabbrica;

c) negozi mobili;

d) mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, (escluse autovetture);

e) opere edili/murarie e di impiantistica;

f) software – anche in cloud - che automatizzano il processo di raccolta delle informazioni dei clienti, attuali o potenziali, e la comunicazione con gli stessi (ivi compresi i sistemi c.d. BIG DATA), sistemi di gestione newsletter o i sistemi VoIP; realizzazione di sistemi di e-commerce;

g) brevetti, licenze, know-how o conoscenze tecniche non brevettate, banche dati, ricerche di mercato, biblioteche tecniche, campagne promozionali anche sui social network;

Il progetto ammesso all'agevolazione deve essere concluso ed operativo entro il termine perentorio del 15 dicembre 2021, data entro la quale dovrà essere presentata obbligatoriamente la rendicontazione finale.

La procedura per la presentazione delle domande di partecipazione al bando prevede due fasi:

  1. FASE DI COMPILAZIONE DELLA DOMANDA: dalle ore 10.00 del 9 FEBBRAIO 2021 alle ore 12.00 del 24 FEBBRAIO 2021
  2. FASE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA (CLICK DAY): dalle ore 10.00 del 2 MARZO 2021 fino alle ore 17.00 del 4 MARZO 2021

Le domande sono esaminate sulla base di procedura valutativa con procedimento a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione, con formazione di una graduatoria che verrà pubblicata sul sito della Regione Veneto.

Saranno considerate ammissibili le proposte progettuali il cui punteggio risulterà maggiore o uguale a 8 punti.

La dotazione finanziaria del bando è pari ad € 1.480.000.


To whom it is addressed

I beneficiari sono le PMI dei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi che rientrano in una delle seguenti tipologie:

  • imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;
  • società (comprese le cooperative) i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne

L’impresa, al momento della presentazione della domanda, deve avere le seguenti caratteristiche:

  • regolarmente iscritta  alla Cciaa competente per territorio al 20/01/2021 (è sufficiente l’iscrizione come impresa “inattiva”) ed in regola con gli obblighi contributivi
  • esercitare un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori indicati nell’Allegato B al bando
  • avere l'unità operativa in cui si realizza l'intervento in Veneto (o all’atto della presentazione della domanda o qualora all’atto della presentazione della domanda il richiedente non abbia l’unità operativa sul territorio della Regione Veneto, l’apertura della stessa, deve avvenire entro il termine perentorio del 15 dicembre 2021)

Advantage

Le agevolazioni sono concesse, ai sensi del Regolamento “de minimis” n. 1407/2013, nella forma del contributo a fondo perduto pari al 40% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione dell'intervento:

  • nel limite massimo di 52.000€ (pari a una spesa rendicontata ammissibile uguale o superiore a 130.000€);
  • nel limite minimo di 8.000€ (pari a una spesa rendicontata ammissibile uguale o superiore a 20.000€);

·Regione Veneto - POR FESR 2014/2020 Contributi a sostegno della liquidità delle agenzie di viaggio e turismo - Covid 19

  • Agevolazione a sostengo della liquidità delle imprese turistiche che svolgono attività di agenzie di viaggio e turismo colpite dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.
<>·
  •  
  • L'agevolazione è finalizzata al supporto della liquidità aziendale delle imprese turistiche che svolgono attività di agenzie di viaggio e turismo colpite dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.
  • Le domande potranno essere presentate  dalle ore 10.00 del 8 gennaio 2021, fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2021.
  • La procedura valutativa sarà a graduatoria.
  • L’erogazione del contributo avverrà in unica soluzione, previa approvazione della graduatoria.
  • Lo stanziamento è pari ad € 2.215.590.
<>·

·To whom it is addressed

  • L'agevolazione si rivolge alle PMI del settore turistico, che svolgono attività di agenzie di viaggio e turismo che, al momento della presentazione della domanda, risultino attive, regolarmente iscritte al Registro imprese e abbiano una sede operativa sul territorio della Regione Veneto.

·Advantage

  • Contributo a fondo perduto a sostegno della liquidità aziendale. L’ammontare del contributo è determinato nella somma minima di euro 2.500 maggiorata di un importo pari ad euro 350 per ogni addetto dell’impresa che eccede il numero di 1 (fino ad un massimo di 6 addetti eccedenti il primo), per un importo massimo di contributo di euro 4.600.

Veneto - POR FESR 2014-2020 - Servizi per l'Innovazione

Agevolazione per l’acquisizione di servizi specialistici per l’innovazione tecnologica, l’innovazione strategica o l’innovazione organizzativa delle PMI venete.


 

La misura si prefigge di Sostenere le attività di innovazione e di trasferimento delle conoscenze presso le imprese favorendo i processi di progettazione e sperimentazione delle soluzioni innovative - anche incentivando la brevettazione, il trasferimento dei risultati della ricerca e gli interventi volti ad una maggiore tutela degli asset immateriali - e i processi di integrazione e di innovazione delle strategie organizzative e di business.

Sono ammissibili i progetti che prevedano l’acquisizione, da parte del soggetto richiedente, di servizi specialistici per:

  • A - L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA

          - A.1 Innovazione nella fase di concetto: servizi basati su approcci metodologici per intercettare le esperienze dei clienti, comprenderne i fabbisogni  non ancora espressi/soddisfatti o a confermare e validare le soluzioni innovative attuate anche mediante lo sviluppo di prototipi del concetto

          - A. 2 Innovazione nelle fasi di progettazione e sperimentazione: servizi orientati alla progettazione dettagliata di prodotti e processi produttivi e/o alle fasi successive alla progettazione dettagliata    

          - A. 3 Assistenza alla gestione della proprieta’ intellettuale: servizi di consulenza/assistenza per l’ottenimento, l’estensione la convalida e la difesa di brevetti a livello europeo o internazionale e per l’ottenimento e il deposito di altri attivi immateriali quali, ad esempio, marchi, licenze, know-how esclusivi, disegni e modelli di utilità

 

  • B - L’INNOVAZIONE STRATEGICA

           - B.1 - Innovazione strategica per l’introduzione di nuovi prodotti/serviziservizi finalizzati alla riduzione del rischio derivante dall'introduzione di nuovi prodotti/servizi, al fine di accrescere le probabilità di successo sul mercato

            - B.2 - Innovazione del modello di businessservizi finalizzati all'analisi, definizione, riprogettazione e validazione dell'offerta per massimizzare il valore delle risorse e delle competenze disponibili limitando gli investimenti

  • C - L’INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA

          - C.1 - Up-grading organizzativo: accompagnamento alla certificazione di Sistemi di Gestione per la Qualità (norme ISO 9000)e implementazione di politiche di Responsabilità Sociale d'Impresa e/oredazione del bilancio sociale di impresa

          - C.2 - Efficientamento produttivo: servizi di misurazione dell’efficienza operativa aziendale, in riferimento all’attività manifatturiera, logistica o terziaria e finalizzati alla formulazione di specifici piani di miglioramento

          - C.3 – Processi di Innovazione aziendale: servizi propedeutici e di supporto all'implementazione dei sistemi di gestione aziendali con l'obiettivo di ottenerne la certificazione secondo gli standard relativi alle Certificazioni Ambientali, alla Responsabilità Sociale, alla Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro e di servizi finalizzati all'integrazione dei sistemi di gestione esistenti o previsti in un unico Sistema di Gestione Integrato

          - C.4 - Innovazione organizzativa mediante gestione temporanea di impresa: servizi strategici di gestione completa e temporanea di un'azienda (o ramo o funzione di azienda)

La dotazione finanziaria ammonta a € 3.000.000.

Le domande potranno essere precompilate e precaricate su SIU in tre diverse finestre di apertura:

SPORTELLO

APERTURA PERIODO COMPILAZIONE DOMANDA

CHIUSURA PERIODO COMPILAZIONE DOMANDA

1

17 febbraio 2020 ore 10

11 marzo 2020 ore 17

2

5 maggio 2020 ore 10

25 giugno 2020 ore 17

3

1 dicembre 2020 ore 10

11 febbraio 2021 ore 17

Le domande dovranno poi essere presentate telematicamente in tre diverse finestre di apertura (CLICK DAY):

SPORTELLO

APERTURA PRESENTAZIONE DOMANDA

CHIUSURA PRESENTAZIONE DOMANDA

1

16 marzo 2020 ore 10

20 marzo 2020 ore 17

2

30 giugno 2020 ore 10

7 luglio 2020 ore 17

3

16 febbraio 2021 ore 10

23 febbraio 2021 ore 17

Istruttoria valutativa a sportello: istruttoria formale e tecnica (min. 7 punti).

 


To whom it is addressed

Beneficiarie della misura sono le PMI che, al momento della domanda, risultino regolarmente iscritte al Registro delle Imprese e attive presso la CCIAA competente, abbiano una sede operativa in Veneto ed esercitino un'attività, principale o secondaria,  fra quelle ricomprese nella classificazione Ateco 2007, ad esclusione delle sezioni A (Agricoltura, Silvicoltura e Pesca) e B (Estrazione di minerali da cave e miniere).

Advantage

Il bando prevede la concessione di contributi in conto capitalecalcolati sull’ammontare della spesa ammessa, secondo il seguente schema:

 

TIPOLOGIA DI SERVIZI SPECIALISTICI

INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO

SPESA AMMISSIBILE

A - INNOVAZIONE TECNOLOGICA:

     A.1 - INNOVAZIONE NELLA FASE DI CONCETTO

     A.2 - INNOVAZIONE NELLE FASI DI PROGETTAZIONE          E SPERIMENTAZIONE

     A.3 - ASSISTENZA ALLA GESTIONE DELLA PROPRIETA’ INTELLETTUALE

 

 

40%*

 

 

Min. 8.000 € - Max 40.000 €

B -INNOVAZIONE STRATEGICA:

    B.1 - INNOVAZIONE STRATEGICA PER L’INTRODUZIONE DI NUOVI PRODOTTI/SERVIZI

    B.2 - INNOVAZIONE DEL MODELLO DI BUSINESS

 

40%

 

Min. 8.000 € - Max 40.000 €

C – INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA:

   C.1 - UP-GRADING ORGANIZZATIVO

   C.2 - EFFICIENTAMENTO PRODUTTIVO

   C.3 - EFFICIENTAMENTO PRODUTTIVO

   C.4 - INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA MEDIANTE GESTIONE TEMPORANEA DI IMPRESA

30%**

Min. 8.000 € - Max 50.000 €

*elevabile al 50% in presenza di domanda depositata di brevetto, limitatamente al Servizio A.3

**elevabile al 40% in presenza di domanda all’ente certificatore, limitatamente ai servizi  C.1 e C.3

  

Regione Veneto - POR FESR 2014/2020 - Azione 3.3.4 Sub-azione C) - Investimenti innovativi in ambito digitale nel settore ricettivo turistico

Agevolazione per sostenere gli investimenti innovativi in ambito digitale che favoriscano la ripresa della domanda turistica dopo l'emergenza COVID-19.


 

La misura ha come obiettivo quello di sostenere le PMI venete del settore turistico ricettivo che intendano effettuare investimenti innovativi in ambito digitale, per favorire la ripresa della domanda turistica dopo l'emergenza COVID-19.

Sono ammissibili a contributo diverse tipologie di spese tra loro combinabili, purchè coerenti con l’attività dell’impresa e con le finalità del bando:

  • fino ad euro 3.500,00 (tremilaciquecento/00) per interventi innovativi per attività di acquisto/consulenza relativi alle seguenti voci:

              - hardware/software per videoconferenze;

              - sistemi e soluzioni per lo smartworking e il telelavoro;

              - internet delle cose e delle macchine

              - cloud, fog e quantum computing;

              - cyber security, risk management e business continuity;

              - intelligenza artificiale e machine learning;

               - soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);

               - soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP,                    MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);

               - sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;

                - soluzioni tecnologiche digitali (ad esempio app, beacon, etc.) per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento                           legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;

  • fino ad euro 1.000,00 (mille/00) per interventi volti a favorire la connettività a banda ultra larga per l’impresa ricettiva;
  • fino ad euro 3.500,00 (tremilaciquecento/00) per aggiornamento del sito web della struttura ricettiva alle principali lingue degli ospiti della destinazione così come risultanti dalle statistiche ufficiali della Regione del Veneto e/o adeguamento a standard di sicurezza, interoperabilità e accessibilità del sito web ovvero senza barriere architettoniche informatiche, che consentono quindi l’utilizzo e l’accesso ai servizi anche a coloro che sono affetti da disabilità temporanee e non e che quindi utilizzano tecnologie ausiliarie;
  • da euro 600,00 (seicento/00) fino a euro 1.000,00 (mille/00) intervento obbligatorio per le strutture ricettive alberghiere (articolo 25, L.R. n. 11/2013) alberghi o hotel, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi e per strutture ricettive all’aperto (articolo 26, L.R. n. 11/2013): villaggi  turistici, campeggi, per software di performance su occupazione posti letto/camere, ADR, REVPAR utilizzabile anche a livello di destinazione;
  • da euro 600 (seicento/00) fino a euro 1.000,00 (mille/00) intervento obbligatorio per le strutture ricettive complementari (articolo 27, L.R. n. 11/2013) alloggi turistici, case per vacanze, unità abitative ammobiliate ad uso turistico, bed & breakfast, rifugi alpini e per strutture ricettive in ambienti naturali (articolo 27 ter, L.R. n. 11/2013), per software per la di trasmissione contestuale dei dati relativi alla statistica turistica, ai dati di PS relativi agli ospiti della struttura ricettiva e i dati relativi all’imposta di soggiorno ove applicata nella destinazione.
  • fino ad euro 500,00 (cinquecento/00) per interventi di assistenza tecnica per l’utilizzo dei software di cui al punto precedente

Le spese devono essere state sostenute o devono essere sostenute a partire dal 1 marzo 2020 ed entro il termine di 120 giorni dalla pubblicazione sul BUR del Decreto che approva l’ammissione a contributo.

I contributi sono concessi secondo procedura automatica:

PRIMA FASEMANIFESTAZIONE DI INTERESSE dalle ore 10.00 del 20 ottobre 2020 alle ore 17.00 del 3 novembre 2020. La conferma della stessa tramite le istruzioni indirizzate alla casella di posta PEC del richiedente dovrà essere effettuata non oltre le ore 17.00 del 5 novembre 2020.

SECONDA FASE: FORMAZIONE DELL’ELENCO PROVVISORIO:  indica quali imprese sono collocate in posizione utile per l’ammissibilità a presentare domanda di contributo, tenuto conto dei limiti della dotazione finanziaria. Sulla base dell’elenco provvisorio, saranno individuate ulteriori 150 imprese, cui sarà consentito presentare in ogni caso la domanda di contributo, pur in assenza della necessaria copertura finanziaria.

TERZA FASEPRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO dalle ore 10.00 del 25 novembre 2020 fino alle ore 17.00 del 23 dicembre 2020. Pubblicazione del decreto di concessione dei contributi entro 120 gg, sulla base dell’ordine di priorità definito con l’elenco provvisorio.

L’erogazione del contributo avverrà a saldo, previa presentazione di apposita domanda di saldo corredata della documentazione indicata nel bando.

La dotazione finanziaria è pari a 3 miloni di euro.

 


To whom it is addressed

PMI venete che gestiscono e/o sono proprietarie di strutture ricettive attive, iscritte al Registro delle Imprese di una delle province della regione, in regola con il pagamento del diritto annuale camerale e con il Durc.

La sede operativa della struttura ricettiva ove viene realizzato l’intervento oggetto del sostegno deve essere localizzata esclusivamente nei comuni della Regione del Veneto che – alla data di pubblicazione del bando – risultino aderenti ad una Organizzazione di Gestione della Destinazione (OGD) riconosciuta in conformità alla L.R. n. 11/2013 e successiva D.G.R. n. 2286/2013 e che abbia trasmesso alla Regione del Veneto il Destination Management Plan (DMP).

Sono ammesse le seguenti strutture ricettive:

a) strutture ricettive alberghiere (articolo 25, L.R. n. 11/2013): alberghi o hotel, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi;

b) strutture ricettive all’aperto (articolo 26, L.R. n. 11/2013): villaggi turistici, campeggi;

c) strutture ricettive complementari (articolo 27, L.R. n. 11/2013): alloggi turistici, case per vacanze, unità abitative ammobiliate ad uso turistico, bed & breakfast e rifugi alpini;

d) strutture ricettive in ambienti naturali (articolo 27 ter, L.R. n. 11/2013);

Advantage

Contributo a fondo perduto, concesso ai sensi del Regolamento UE 1407/2013, pari al 100% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 6.000€.

 

REGIONE VENETO - BANDO PER LA COMPETITIVITA’ DELLE IMPRESE

Contributi finalizzati al riposizionamento competitivo delle pmi, al sostegno agli investimenti e alla promozione della digitalizzazione e dei modelli di economia circolare.

Sono ammissibili i progetti volti a introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo, ad ammodernare i macchinari e gli impianti e ad accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale anche in un’ottica di promozione della digitalizzazione e di riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile.

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto, o all’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di beni tangibili e intangibili rientranti nelle seguenti voci:

A) MACCHINARI, IMPIANTI PRODUTTIVI, ATTREZZATURE TECNOLOGICHE E STRUMENTI TECNOLOGICI INNOVATIVI in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo.

I beni devono essere nuovi di fabbrica e funzionali alla realizzazione del progetto proposto.

Sono inoltre compresi in questa voce di spesa:

  • tutti gli interventi funzionali a processi di “Transizione 4.0”. In tal caso i beni devono presentare caratteristiche tecniche tali da includerli negli elenchi di cui all’allegato A alla legge 11 dicembre 2016, n. 232 e devono essere interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura;
  • gli interventi di efficientamento energetico;
  • rientrano nella voce “macchinari”, purché di categoria ambientale Euro 6 e immatricolati per uso proprio, anche gli autoveicoli per uso speciale e i mezzi d’opera, di cui all’art. 54, comma 1, lett. g) e n) del D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e s.m.i. “Codice della Strada”;

B) PROGRAMMI INFORMATICI E TECNOLOGIE PER L’INGEGNERIZZAZIONE DI SOFTWARE/HARDWARE E PRODOTTI nel limite massimo del 50% delle spese di cui alla lettera a).

C) SPESE (nel limite massimo di € 5.000 ) PER IL RILASCIO, da parte di organismi accreditati da Accredia o da corrispondenti soggetti esteri per la specifica norma da certificare, DELLE CERTIFICAZIONI:

  • UNI EN ISO 14001:2015
  • UNI CEI EN ISO 50001:2018
  • “ReMade in Italy”
  • “Plastica Seconda Vita”
  • “FSC Catena di Custodia”
  • “Greenguard”
  • Registrazione EMAS (Regolamento CE n. 1221/2009) 

D) PREMI VERSATI PER GARANZIE fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari, purché relative alla fideiussione richiesta dal presente bando per l’erogazione dell’anticipo del contributo;

Il progetto ammesso all'agevolazione deve essere concluso e operativo entro il termine perentorio del 14 febbraio 2024.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 25 NOVEMBRE e fino alle ore 12.00 del 9 FEBBRAIO 2022esclusivamente per via telematica.

La valutazione delle domande avverrà secondo un  procedimento a graduatoria.

Lo stanziamento è pari a 33,5 milioni di euro.


A chi si rivolge

PMI, attive e regolarmente iscritte alla Cciaa competente per territorio, che esercitano un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario del settore manifatturiero e dei servizi alle imprese, come da Allegato C alla presente.

Gli interventi devono essere realizzati nel territorio della Regione Veneto. Le imprese devono inoltre possedere un'unità operativa, in cui si realizza il progetto imprenditoriale, in Veneto.

Vantaggi

Contributo a fondo perduto pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto:

  • limite massimo 150.000 € corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari o superiore a 500.000 €;
  • limite minimo di 24.000 € corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari a 80.000 €;

Non sono ammesse le domande di partecipazione i cui progetti comportino spese ritenute ammissibili per un importo inferiore a 80.000 €

Operatività

Operativa

Fondo per le imprese creative

Attiva su tutto il territorio: agevolazioni per il rafforzamento dell'ecosistema creativo nazionale impegnato anche nel Made in Italy

 

La Legge di Bilancio 2021 (L. 178/2020 art. 1 commi 109-112) ha istituito un "Fondo per le piccole e medie imprese creative" con l'obiettivo di sostenere le imprese creative, attraverso la concessione di contributi, l’agevolazione nell’accesso al credito e la promozione di strumenti innovativi di finanziamento, nonché altre iniziative per lo sviluppo del settore.

La disciplina interviene sui seguenti capi:

Capo II - Interventi per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative, finalizzati alla promozione di:
i. programmi di investimento realizzati da singole imprese creative;

ii. programmi di investimento realizzati da imprese creative con una prospettiva di collaborazione rispetto ad altre imprese creative o a imprese anche non operanti nel settore creativo;

iii. investimenti nel capitale di rischio delle imprese creative, a beneficio esclusivo di quelle che costituiscono start up innovative e PMI innovative;

Capo III - Voucher per l’acquisizione di servizi specialistici erogati da imprese creative
Acquisizione di servizi specialistici nel settore creativo per l’introduzione nell’impresa di innovazioni di prodotto, servizio e di processo e al supporto dei processi di ammodernamento degli assetti gestionali e di crescita organizzativa e commerciale.

 

Capo V -  Ulteriori misure di sostegno al sistema imprenditoriale del settore creativo

Attività di analisi, studio, promozione e valorizzazione del sistema imprenditoriale del settore creativo, incluse quelle funzionali alla presentazione delle domande di agevolazioni, alla valutazione dell’impatto degli interventi e all’approfondimento delle dinamiche del settore creativo.

 

Procedura valutativa a sportello, con riparto proporzionale nel caso in cui le domande siano superiori ai fondi stanziati.

Un decreto direttoriale definirà termini e modalità di presentazione telematica delle domande.

 

Stanziamento: € 20.000.000 per ciascuno degli anni 2021 e 2022 di cui: 

- Capo II: € 28.000.000 

- Capo III: € 10.000.000

- Capo V: € 2.000.000

A chi si rivolge

Capo II - Interventi per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative

PMI creative, costituite e iscritte al registro delle imprese con codice Ateco elencato nell'Allegato 1 del decreto MISE.

 

Capo III - Voucher per l’acquisizione di servizi specialistici erogati da imprese creative
 

Imprese operanti in qualunque settore che intendano acquisire un supporto specialistico nel settore creativo.

 Per "settore creativo" si intende il settore che comprende “tutte le attività dirette allo sviluppo, alla creazione, alla produzione, alla diffusione e alla conservazione dei beni e servizi che costituiscono espressioni culturali, artistiche o altre espressioni creative e, in particolare, quelle relative all’architettura, agli archivi, alle biblioteche, ai musei, all’artigianato artistico, all’audiovisivo, compresi il cinema, la televisione e i contenuti multimediali, al software, ai videogiochi, al patrimonio culturale materiale e immateriale, al design, ai festival, alla musica, alla letteratura, alle arti dello spettacolo, all’editoria, alla radio, alle arti visive, alla comunicazione e alla pubblicità”.

Vantaggi

Capo II - Interventi per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative

Contributo a fondo perduto max 40% delle spese ammissibili + finanziamento agevolato (tasso zero - max 10 anni) max 40% delle spese ammissibili 

 

Capo III - Voucher per l’acquisizione di servizi specialistici erogati da imprese creative

Contributo a fondo perduto max 80% delle spese per servizi specialistici con un massimale di € 10.000

Operatività

In corso di attivazione

Fondo per il sostegno alle grandi imprese in temporanea difficoltà finanziaria

Finanziamenti agevolati rimborsabili in 5 anni per garantire continuità alle grandi imprese italiane in momentanea difficoltà

 

Con il Fondo per il sostegno alle grandi imprese in temporanea difficoltà finanziaria il MISE intende sostenere le imprese in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da COVID-19.

La concessione del finanziamento agevolato è vincolata alla presentazione di un piano di rilancio dell’impresa, anche al fine di tutelare l'occupazione.

1° sportello: Le domande potranno essere presentate telematicamente a partire dalle ore 12:00 del giorno 20 settembre 2021 e fino alle ore 11:59 del giorno 2 novembre 2021.

2° sportello (riapertura): L’istanza di accesso può essere presentata a decorrere dalle ore 12:00 del giorno 13 dicembre 2021 e, comunque, non oltre le ore 11:59 del giorno 29 aprile 2022. 

Stanziamento: € 400.000.000


A chi si rivolge

Grandi imprese operanti sul territorio nazionale e in qualsiasi settore economico che si trovano nelle seguenti condizioni:

a) versano in situazione di temporanea difficoltà finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da COVID-19;

b) presentano prospettive di ripresa dell’attività;

c) devono essere regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese.

Sono considerate in stato di temporanea difficoltà finanziaria le imprese che presentano flussi di cassa prospettici inadeguati a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate, ovvero quando si trovano in situazione di difficoltà.

 Sono, in ogni caso, escluse dalle agevolazioni le imprese:

a) che operano nel settore bancario finanziario e assicurativo;

b) che si trovavano già in situazione di difficoltà;

f) che sono sottoposte a procedure di tipo liquidatorio.

 Vantaggi

Finanziamento agevolato con le seguenti caratteistiche:

a) durata massima di 5 anni;

b) concessi entro il 31 dicembre 2021

c) importo complessivo per ciascuna impresa beneficiaria, non superiore, alternativamente:

- al doppio della spesa salariale annua dell'impresa beneficiaria per il 2019 o per l'ultimo esercizio disponibile

- al 25% del fatturato totale del beneficiario nel 2019

d) tasso agevolato pari al tasso di base (IBOR a 1 anno o equivalente), incrementato del margine per il rischio di credito fissato in 50 punti base per il primo anno, 100 punti base per il secondo e terzo anno e 200 punti base per il quarto e quinto anno.

L'importo complessivo dei finanziamenti concessi dal Fondo non può, in ogni caso, eccedere, con riferimento a ciascuna impresa beneficiaria, l'importo di € 30 milioni. Nel caso di imprese beneficiarie appartenenti a gruppi, il limite si applica con riferimento all'intero gruppo.

Operatività

Operativa

MITE - Linea d'intervento C - Realizzazione di nuovi impianti per il riciclo dei rifiuti plastici

Attiva su tutto il territorio nazionale: Fondi PNRR per agevolare la realizzazione di nuovi impianti per il riciclo dei rifiuti plastici (meccanico, chimico, Plastic Hubs), compresi i rifiuti di plastica in mare


L’investimento 1.2 M2C1 del PNRR è finalizzato a potenziare la rete di raccolta differenziata e degli impianti di trattamento e riciclo tramite il finanziamento dei cosiddetti “progetti faro” di economia circolare, che promuovono l’utilizzo di tecnologie e processi ad alto contenuto innovativo nei settori produttivi individuati nel Piano d’azione europeo sull’economia circolare. I settori coinvolti sono 4:

A. elettronica e ICT

B. carta e cartone

C. plastiche

D. tessili.

Con la linea di intervento C il Ministero della Transizione Ecologica (MITE) intende agevolare la realizzazione di nuovi impianti per il riciclo dei rifiuti plastici, compresi i rifiuti di plastica in mare.

Sono ammessi progetti “faro” volti all’ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e alla realizzazione di nuovi impianti per il riciclo dei rifiuti plastici (attraverso riciclo meccanico, chimico, "Plastic Hubs"), compresi i rifiuti di plastica in mare cd. “Marine litter”.

Le proposte progettuali dovranno avere ad oggetto un Intervento, o un Intervento Integrato Complesso (da ultimare e collaudare entro e non oltre il 30 giugno 2026), in grado di concorrere al raggiungimento degli specifici obiettivi previsti dalla misura, attraverso lo svolgimento di attività tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

a) investimenti in impianti specializzati nei seguenti processi industriali: pirolisi, depolimerizzazione termica, depolimerizzazione chimica – solvolisi, depolimerizzazione enzimatica, dissoluzione, gassificazione;

b) creazione di una rete capillare ed efficiente per la raccolta e il riutilizzo dei sottoprodotti derivati dal riciclo della plastica anche per beni ad alto valore aggiunto.

Presentazione telematica delle proposte dal 20/12/2021 al 18/02/2022.

Procedura valutativa a graduatoria sulla base di specifici criteri a punteggio.

Stanziamento linea C: € 150.000.000
Il 60% delle risorse è destinato è destinato a Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Molise, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, mentre il residuo 40% è destinato alle restanti Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano.

A chi si rivolge

  • Imprese attive nel settore industriale della produzione di beni o di servizi e quelle artigianali di produzione di beni.
  • Imprese che esercitano in via prevalente le attività ausiliarie in favore delle imprese di cui sopra.

 Le imprese devono avere almento un'unità locale sul territorio nazionale e devono disporre di almeno due bilanci approvati e depositati ovvero, per le imprese individuali e le società di persone, devono disporre di almeno due dichiarazioni dei redditi presentate.

Vantaggi

Contributo a fondo perduto fino al 35% dei costi ammissibili, incrementabile di ulteriori 20 punti percentuali per le piccole imprese e 10 punti percentuali per le medie imprese.

L’ammontare del contributo può essere inoltre aumentato del 5% o del 15% per interventi realizzati in zone svantaggiate.

Operatività

Operativa

MITE - Linea d'intervento B - Ammodernamento e realizzazione di nuovi impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo dei rifiuti in carta e cartone

Attiva su tutto il territorio nazionale: Fondi PNRR per agevolare l'ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e la realizzazione di nuovi impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo dei rifiuti in carta e cartone


 

L’investimento 1.2 M2C1 del PNRR è finalizzato a potenziare la rete di raccolta differenziata e degli impianti di trattamento e riciclo tramite il finanziamento dei cosiddetti “progetti faro” di economia circolare, che promuovono l’utilizzo di tecnologie e processi ad alto contenuto innovativo nei settori produttivi individuati nel Piano d’azione europeo sull’economia circolare. I settori coinvolti sono 4:

A. elettronica e ICT

B. carta e cartone

C. plastiche

D. tessili.

Con la linea di intervento B il Ministero della Transizione Ecologica (MITE) intende agevolare progetti “faro” volti all’ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti), e alla realizzazione di nuovi impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo dei rifiuti in carta e cartone.

Le proposte progettuali dovranno avere ad oggetto un Intervento, o un Intervento Integrato Complesso (da ultimare e collaudare entro e non oltre il 30 giugno 2026), in grado di concorrere al raggiungimento degli specifici obiettivi previsti dalla misura, attraverso lo svolgimento di attività tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

a) Interventi di miglioramento/ampliamento/potenziamento degli impianti di riciclo della carta e del cartone esistenti;

b) Realizzazione di nuovi impianti per il riciclo della carta e del cartone;

c) Acquisto di tecnologie per il trattamento e il lavaggio dello scarto di pulper, riuscendo ad estrarre le fibre disperse nello scarto;

d) Progetti di sviluppo e ammodernamento degli impianti coinvolti nella gestione di materiali in carta e cartone, con particolare attenzione all’efficientamento delle linee di selezione esistenti con l’introduzione di migliorie tecnologiche e con l’ammodernamento della dotazione esistente

 

Presentazione telematica delle proposte dal 16/12/2021 al 14/02/2022.

Procedura valutativa a graduatoria sulla base di specifici criteri a punteggio.

Stanziamento linea B: € 150.000.000
Il 60% delle risorse è destinato è destinato a Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Molise, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, mentre il residuo 40% è destinato alle restanti Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano.

A chi si rivolge

  • Imprese attive nel settore industriale della produzione di beni o di servizi e quelle artigianali di produzione di beni.
  • Imprese che esercitano in via prevalente le attività ausiliarie in favore delle imprese di cui sopra.

 

Le imprese devono avere almento un'unità locale sul territorio nazionale e devono disporre di almeno due bilanci approvati e depositati ovvero, per le imprese individuali e le società di persone, devono disporre di almeno due dichiarazioni dei redditi presentate.

Vantaggi

Contributo a fondo perduto fino al 35% dei costi ammissibili, incrementabile di ulteriori 20 punti percentuali per le piccole imprese e 10 punti percentuali per le medie imprese.

L’ammontare del contributo può essere inoltre aumentato del 5% o del 15% per interventi realizzati in zone svantaggiate.

Operatività

Operativa

MITE - Linea d'intervento A - Ammodernamento e realizzazione di nuovi impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Attiva su tutto il territorio nazionale: Fondi PNRR per agevolare la realizzazione di nuovi impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (c.d. RAEE), comprese pale di turbine eoliche e pannelli fotovoltaici.

 

L’investimento 1.2 M2C1 del PNRR è finalizzato a potenziare la rete di raccolta differenziata e degli impianti di trattamento e riciclo tramite il finanziamento dei cosiddetti “progetti faro” di economia circolare, che promuovono l’utilizzo di tecnologie e processi ad alto contenuto innovativo nei settori produttivi individuati nel Piano d’azione europeo sull’economia circolare. I settori coinvolti sono 4:

A. elettronica e ICT

B. carta e cartone

C. plastiche

D. tessili.

Con la linea di intervento A il Ministero della Transizione Ecologica (MITE) intende agevolare progetti “faro” volti all’ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti), e alla realizzazione di nuovi impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (c.d. RAEE), comprese pale di turbine eoliche e pannelli fotovoltaici.

Le proposte progettuali dovranno avere ad oggetto un Intervento, o un Intervento Integrato Complesso (da ultimare e collaudare entro e non oltre il 30 giugno 2026), in grado di concorrere al raggiungimento degli specifici obiettivi previsti dalla misura, attraverso lo svolgimento di attività tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

a) la realizzazione di impianti, o l’ammodernamento di impianti esistenti, di secondo livello per il riciclo delle “critical raw materials”;

b) la creazione di una rete capillare ed efficiente per la raccolta e il riutilizzo professionale dei RAEE;

c) l’implementazione di sistemi per il riciclo della plastica dei RAEE;

d) la realizzazione di nuovi impianti, o l’ammodernamento di impianti esistenti, di trattamento dei pannelli fotovoltaici dismessi.

 

Presentazione telematica delle proposte dal 15/12/2021 al 14/02/2022.

Procedura valutativa a graduatoria sulla base di specifici criteri a punteggio.

Stanziamento linea A: € 150.000.000
Il 60% delle risorse è destinato è destinato a Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Molise, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, mentre il residuo 40% è destinato alle restanti Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano.

A chi si rivolge

  • Imprese attive nel settore industriale della produzione di beni o di servizi e quelle artigianali di produzione di beni.
  • Imprese che esercitano in via prevalente le attività ausiliarie in favore delle imprese di cui sopra.

Le imprese devono avere almento un'unità locale sul territorio nazionale e devono disporre di almeno due bilanci approvati e depositati ovvero, per le imprese individuali e le società di persone, devono disporre di almeno due dichiarazioni dei redditi presentate.

Vantaggi

Contributo a fondo perduto fino al 35% dei costi ammissibili, incrementabile di ulteriori 20 punti percentuali per le piccole imprese e 10 punti percentuali per le medie imprese.

L’ammontare del contributo può essere inoltre aumentato del 5% o del 15% per interventi realizzati in zone svantaggiate.

Operatività

Operativa

Credito d'imposta per i servizi digitali

Attiva su tutto il territorio nazionale: incentivo fiscale per le imprese editrici di quotidiani e periodici in formato digitale

 

L'art. 190 del DL 34/2020 (DL Rilancio) e l’articolo 1, comma 610 della L. 178/2020 (Legge di Bilancio 2021) prevedono, per gli anni dal 2020 al 2022 per le imprese editrici di quotidiani e periodici, una misura fiscale finalizzata a sostenere l'offerta informativa online.

Sono agevolabili le spese sostenute nell'anno agevolato per l’acquisizione dei servizi di:

- server

- hosting e manutenzione evolutiva per le testate edite in formato digitale

- information technology di gestione della connettività

Il D.P.C.M. 4 agosto 2020 stabilisce le modalità, i contenuti, la documentazione richiesta e i termini per la presentazione della domanda per l’accesso al beneficio.

Le domande devono essere presentate tra il 20 ottobre ed il 20 novembre dell’anno cui si riferisce il credito d'imposta.

Procedura a riparto in caso di insufficienza delle risorse disponibili rispetto alle richieste ammesse.

Stanziamento: € 8.000.000 per il 2020, € 10.000.000 per il 2021, € 10.000.000 per il 2022.

 A chi si rivolge

Imprese editrici di quotidiani e di periodici con codice ATECO 58.13 (edizione di quotidiani) o 58.14 (edizione di riviste e periodici) iscritte al R.O.C., che occupano almeno 1 dipendente a tempo indeterminato e che non beneficiano dei contributi diretti di cui all'articolo 2, commi 1 e 2, della legge 26 ottobre 2016, n. 198 e al decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70.

Vantaggi

Credito d'imposta in de minimis pari al 30% della spesa effettiva sostenuta.

Nel caso in cui i crediti d’imposta richiesti risultassero superiori alle risorse, si procederà al riparto proporzionale tra gli aventi diritto.

Operatività

Operativa

CREDITO D'IMPOSTA PER IL SETTORE TURISTICO-ALBERGHIERO

Credito d'imposta e contributo a fondo perduto per le imprese turistico-alberghiere


 

Lo strumento è finalizzato ad incentivare i programmi di investimento delle imprese turistico-alberghiere (inclusi i relativi servizi di progettazione) rispettosi dei principi del DNSH (“non arrecare un danno significativo agli obiettivi ambientali”) e concernenti:

- interventi di incremento dell’efficienza energetica delle strutture e di riqualificazione antisismica

- interventi di eliminazione delle barriere architettoniche

- interventi edilizi di cui all’art. 3, comma 1, lettere b), c) e d), del D.P.R. n. 380/2021 (manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazionefunzionali alla realizzazione degli interventi di cui ai punti precedenti

- realizzazione di piscine termali e acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento delle attività termali

- spese per la digitalizzazione

 

Saranno agevolabili:

- interventi avviati dopo il 7 novembre 2021 (e conclusi entro il 31 dicembre 2024)

- interventi avviati e non conclusi prima del 7 novembre 2021 (purché sia certificabile l’inizio lavori dopo il 1° febbraio 2020)

Per gli interventi conclusi prima del 7 novembre 2021 continuano ad applicarsi le disposizioni di cui all’art. 10, D.L. n. 83/2014 e all’art. 79, D.L. n. 104/2020, nonché il D.M. 20 dicembre 2017, n. 598, che prevedono un credito d’imposta pari al 65% per le spese di ristrutturazione per i periodi d’imposta 20202021 2022 (trattasi del Tax Credit Turismo già in vigore nel corso delle passate annualità).

 

Le richieste di agevolazione saranno presentabili sulla base delle tempistiche indicate da un prossimo Avviso del Ministero del Turismo


A chi si rivolge

- Imprese alberghiere

- Strutture che svolgono attività agrituristica

- Strutture ricettive all’aria aperta

- Imprese del comparto turisticoricreativofieristico e congressuale (compresi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici)

Vantaggi

Credito d’imposta all’80% a favore delle imprese operanti nel settore turistico-alberghiero

Oltre al credito d’imposta, sarà possibile beneficiare di un contributo a fondo perduto (in regime di Temporary Framework) di importo massimo pari a 40.000 euro, elevabile, anche cumulativamente

- di ulteriori 30.000 euro qualora l’intervento preveda una quota di spese per la digitalizzazione e l’innovazione delle strutture in chiave tecnologica ed energetica pari ad almeno il 15% dell’importo totale dell’intervento

- di ulteriori 20.000 euro nel caso di imprese composte in prevalenza da donne o da giovani tra i 18 e i 35 anni

- di ulteriori 10.000 euro per le imprese la cui sede operativa sia ubicata nei territori delle regioni AbruzzoBasilicataCalabriaCampania, MolisePuglia, Sardegna Sicilia.

Operatività

In corso di attivazione

MIT - INCENTIVI ALL'AUTOTRASPORTO PER ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI E RINNOVO DI MEZZI PESANTI

Contributo a fondo perduto per le imprese di autotrasporto

 

La misura agevola l'acquisto di veicoli ecologici e tecnologicamente avanzati per l’ottenimento di un parco-mezzi moderno e green da parte delle imprese di autotrasporto, riducendo di conseguenza le emissioni dannose per l'ambiente e aumentando il livello di sicurezza stradale

A chi si rivolge

Imprese di autotrasporto ubicate sul territorio nazionale

Vantaggi

Linea “Investimenti ad alta sostenibilità”:

- contributi di importo variabile in base alla tipologia e alla massa complessiva del veicolo, con un minimo di 4.000 euro per quelli ibridi di massa complessiva da 3,5 a 7 tonnellate ed un massimo di 24.000 euro per quelli elettrici oltre le 16 tonnellate (è inoltre previsto un contributo aggiuntivo pari a 1.000 euro in caso di contestuale rottamazione di un veicolo diesel)

 

Linea “Investimenti finalizzati al rinnovo e all’adeguamento tecnologico del parco veicoli”:

- contributi di importo variabile da un minimo di 7.000 a un massimo di 15.000 euro (per l’acquisto di veicoli commerciali leggeri Euro 6-D Final ed Euro 6 il contributo è invece pari a 3.000 euro) per l’acquisto di mezzi diesel Euro 6 esclusivamente a fronte di una contestuale rottamazione di automezzi commerciali vecchi e inquinanti;

- contributi che vanno da un minimo di 4.000 a un massimo di 24.000 euro (previsto un contributo aggiuntivo pari a 1.000 euro in caso di contestuale rottamazione di un mezzo obsoleto) per agevolare l’acquisto di automezzi a trazione alternativa (ibridi, elettrici, CNG e LNG);

- ulteriori contributi per l’acquisto di rimorchi e semirimorchi adibiti al trasporto combinato ferroviario e marittimo e dotati di dispositivi innovativi volti a conseguire maggiore sicurezza e risparmio energetico.

 Lo sportello per la presentazione delle domande sarà attivato nel corso delle prossime settimane.

Operatività

In corso di attivazione

Fondazione Cariverona. Bando ricerca e sviluppo 2022. Finanziamento a fondo perduto per progetti in rete tra realtà di ricerca, realtà produttive e giovani ricercatori.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/03/2022

Spese finanziate: Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Ente pubblico, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

CCIAA di Venezia-Rovigo. Finanziamento a fondo perduto per la partecipazione a fiere internazionali. Edizione 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/01/2022

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le imprese devono avere sede legale e/o un'unità operativa, (escluso magazzino o deposito), nella regione Veneto. Le domande possono essere inviate dalle ore 9.00 del 1/12/2021 alle ore 19.00 del 15/01/2022.

Finanziamento a fondo perduto per i Maestri di sci e le Scuole di sci le cui attività sono state danneggiate dalle chiusure degli impianti sciistici imposte nel 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

PO FEAMP 2014/2020. Misura 2.55.B. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per la concessione di capitale circolante a compensazione della sospensione o riduzione della produzione e vendite da parte delle imprese acquicole.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 16/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

MISE. Finanziamento a fondo perduto per il sostegno delle attività economiche chiuse per effetto delle misure restrittive di prevenzione e di contenimento adottate per l'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 21/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate dal 2 dicembre fino al 21 dicembre 2021.

Agenzia delle entrate. Finanziamento a fondo perduto perequativo per le Partite IVA.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 28/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Persona fisica

Finanziamento a fondo perduto per le imprese del vetro artistico di Murano di prima lavorazione che si trovano in situazione di temporanea difficoltà a causa dell'aumento del costo del gas naturale, a seguito della ripresa economica intensa post pandemia

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/06/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

Dipartimento per lo Sport. Finanziamento a fondo perduto a ristoro delle spese sanitarie e di sanificazione a favore delle società e associazioni sportive operanti in discipline ammesse ai Giochi olimpici e paralimpici.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 25/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

Ministero del Turismo. Credito di imposta pari all'80%, finanziamento a fondo perduto pari al 50% e finanziamento a tasso agevolato per le imprese turistiche.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/12/2024

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2024. L'esaurimento delle risorse verrà comunicato con avviso pubblico pubblicato sul sito istituzionale del Ministero del turismo.

Fondazione Cariverona. Bando Innovazione Sociale. Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di progetti di innovazione sociale.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 14/01/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorz

Fondazione Finanza Etica. Bando mio il denaro mia la scelta! Finanziamento a fondo perduto per l'educazione finanziaria verso donne adulte vulnerabili.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 28/02/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

Finanziamento a fondo perduto sotto forma di ristoro alle imprese esercenti trasporto turistico di persone mediante autobus coperti.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

Finanziamento a fondo perduto a ristoro dei parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici, colpiti dal Covid-19.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

Finanziamento a fondo perduto a ristoro della filiera matrimoni ed eventi privati.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

Finanziamento a fondo perduto pari al 30% per il riposizionamento competitivo delle PMI, al sostegno agli investimenti e alla promozione della digitalizzazione e dei modelli di economia circolare.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 09/02/2022

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Opere edili e impianti, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Consulenze/Servizi, Digitalizzazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: La domanda può essere presentata a partire dalle ore 10.00 del giorno 25 novembre 2021, fino alle ore 12.00 del 9 febbraio 2022.

Ministero del turismo. Finanziamento a fondo perduto destinato al ristoro delle perdite subite da guide e accompagnatori turistici.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 27/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Persona fisica

IMPORTANTE: A seguito della proroga, le istanze potranno essere trasmesse fino alle ore 12:00 del giorno 27 novembre 2021.

Ministero del Turismo. Finanziamento a fondo perduto destinato al settore delle fiere e ai soggetti erogatori di servizi di logistica e trasporto e di allestimento.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dalla data di martedì 23 novembre 2021 (ore 11:00) e fino alla data di martedì 30 novembre 2021 (ore 17:00). Le domande dovranno essere presentate solo dalle imprese che non abbiano inviato istanza di cui al precedente bando del 5 agosto 2021, o che debbano completare eventuali informazioni.

MISE. Bando Marchi Collettivi 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% per la promozione all'estero dei marchi collettivi e di certificazione.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 22/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Sarà possibile presentare domanda dal 22 novembre 2021 al 22 dicembre 2021.

Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile. Finanziamento a fondo perduto a beneficio delle imprese di trasporto per l'acquisto di veicoli ecologici ed il rinnovo di mezzi pesanti.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

OCM Vino. Misura investimenti. Campagna 2022/2023. Finanziamento a fondo perduto per il miglioramento della competitività delle aziende agricole vitivinicole.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/11/2021

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: A seguito della proroga, le domande possono essere inviate fino al 30 novembre 2021.

Agenzia delle entrate. ACE Innovativa 2021. Credito di imposta per favorire il rafforzamento patrimoniale delle imprese.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 20/11/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: La domanda può essere presentata dal 20 novembre 2021 fino entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi 2021.

Ministero della Cultura. Finanziamento a fondo perduto a sostegno degli organismi che operano nel settore della trasmissione e valorizzazione delle tradizioni popolari.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 02/12/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Formazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

CCIAA di Padova. Finanziamento a fondo perduto per la promozione e sensibilizzazione del servizio azienda pulita - RICICLAGRICOLA. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 23/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

PO FEAMP 2014/2020. Misura 1.43. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% per il miglioramento di porti, luoghi di sbarco, sale per le vendita all'asta e ripari di pesca.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 11/01/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico

Ministero della Transizione Ecologica. Finanziamento a fondo perduto per l'incentivazione della vendita di prodotti sfusi o alla spina.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/04/2022

Spese finanziate: Promozione/Export, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Per le spese sostenute nel 2020, le imprese dovranno presentare domanda dal 23 novembre 2021 al 21 gennaio 2022; in relazione alle spese sostenute nel 2021, invece, entro il 30 aprile 2022. In entrambi i casi, il contributo sarà riconosciuto secondo l'ordine di presentazione delle domande e fino all'esaurimento delle risorse.

Agenzia delle entrate. Credito di imposta pari al 50% per la digitalizzazione di agenzie di viaggio e tour operator.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/12/2024

Spese finanziate: Digitalizzazione, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

Dipartimento per lo sport. Anno 2021. Finanziamento a fondo perduto per le associazioni e le società sportive dilettantesche che non siano state già beneficiarie dei precedenti contributi erogati nel 2020.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 10/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

CCIAA di Padova. Finanziamento a fondo perduto per la diffusione della cultura della prevenzione della crisi d'impresa. Anni 2021 e 2022.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 26/11/2021

Spese finanziate: Formazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: I termini per la presentazione delle domande sono stati prorogati dalle ore 9.00 del 16 novembre alle ore 19.00 del 26 novembre 2021.

OCM Vino. Misura Investimenti. Campagna 2022/2023. Finanziamento a fondo perduto per le aziende agricole-vitivinicole.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/11/2021

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande fino al 30 novembre 2021.

Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di interventi edilizi sul patrimonio immobiliare di proprietà di soggetti pubblici o soggetti privati non a scopo di lucro del settore sociale e socio-sanitario.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 05/12/2021

Spese finanziate: Opere edili e impianti

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Ente pubblico, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

Ministero del Turismo. Finanziamento a fondo perduto pari al 70% destinato agli esercenti attività di impianti di risalita a fune, svolte nei comuni ubicati all'interno dei comprensori sciistici.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 22/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: A seguito della proroga, le domande possono essere inviate fino alle ore 17:00 del 22 novembre 2021.

Ministero del Turismo. Finanziamento a fondo perduto pari al 70% destinato agli esercenti attività di impianti di risalita a fune, svolte nei comuni ubicati all'interno dei comprensori sciistici.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 22/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: A seguito della proroga, le domande possono essere inviate fino alle ore 17:00 del 22 novembre 2021.

Bando ISMEA Investe. Finanziamento per sostenere i progetti di sviluppo delle imprese del settore agricolo e agroalimentare.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 14/01/2022

Spese finanziate: Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: La presentazione delle domandesarà possibile dalle ore 9.00 del 15 novembre 2021 sino alle ore 12.00 del 14 gennaio 2022.

Agenzia delle entrate. Credito di Imposta in favore dei titolari di impianti pubblicitari privati o concessi a soggetti privati, destinati all'affissione di manifesti e ad analoghe installazioni pubblicitarie di natura commerciale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Persona fisica

Ministero del turismo. Finanziamento a fondo perduto destinato al ristoro delle perdite subite da guide e accompagnatori turistici.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 24/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Persona fisica

IMPORTANTE: Le istanze potranno essere compilate e trasmesse a partire dalle ore 12:00 del giorno 15 novembre 2021 fino alle ore 17:00 del giorno 24 novembre 2021.

Agenzia delle entrate. Credito di imposta pari al 30% per gli esercenti attività d'impresa operanti nell'industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria (settore tessile, moda e accessori).

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 22/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate fino al 22/11/2021, mentre le domande con riferimento al periodo di imposta in corso al 31/12/2021, potranno essere inviate dal 10/05/2022 al 10/06/2022.

MIPAAF. Misura 17.1. Finanziamento a fondo perduto per l'assicurazione del raccolto, degli animali e delle piante.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 02/01/2023

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: La domanda può essere presentata entro il 31 dicembre 2022. Laddove tale termine cada in un giorno non lavorativo, la scadenza è posticipata al primo giorno lavorativo successivo.

Agenzia delle entrate. Finanziamento a fondo perduto per le start-up.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 09/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

Con i Bambini Impresa Sociale. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per il contrasto delle forme di povertà educativa minorile. Terza edizione.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/12/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: I progetti saranno finanziabili fino all'esaurimento delle risorse disponibili.

Finanziamento a fondo perduto pari al 30% per il riposizionamento competitivo delle PMI, al sostegno agli investimenti e alla promozione della digitalizzazione e dei modelli di economia circolare.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: La domanda può essere presentata a partire dalle ore 10.00 del giorno 25 novembre 2021, fino alle ore 12.00 del 9 febbraio 2022.

CCIAA di Verona. Finanziamento a fondo perduto per sostenere la liquidità delle imprese. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 28/02/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere trasmesse dalle ore 10:00 del 15 novembre 2021 alle ore 16:00 del 28 aprile 2022, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi. Le imprese devono avere sede legale e/o unità locali in provincia di Verona.

CCIAA di Verona. Finanziamento a fondo perduto per le micro, piccole e medie imprese in tema di formazione e lavoro. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 29/11/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere trasmesse dalle ore 10:00 del 15/11/2021 alle ore 16:00 del 29/11/2021,salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi. Per partecipare al bando le imprese devono avere sede legale e/o unità locali in provincia di Verona.

Ministero del Turismo. Finanziamento a fondo perduto pari al 70% destinato agli esercenti attività di impianti di risalita a fune, svolte nei comuni ubicati all'interno dei comprensori sciistici.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 18/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le istanze potranno essere trasmesse a partire dalle ore 12:00 del giorno 9 novembre 2021 fino alle ore 1

Ministero della Cultura. Credito di imposta per la promozione della musica, nonché degli eventi di spettacolo dal vivo di portata minore.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PM

7:00 del giorno 18 novembre 2021.

 Fondo imprenditoria femminile

Attiva su tutto il territorio: agevolazioni per l'avvio e il rafforzamento dell'imprenditoria femminile


La Legge di Bilancio 2021 ha istituito presso il Mise il “Fondo a sostegno dell’impresa femminile”, finalizzato a promuovere e sostenere l’avvio dell’attività, gli investimenti e il rafforzamento della struttura finanziaria e patrimoniale delle imprese femminili, con specifica attenzione ai settori dell’alta tecnologia.
Al momento è stato firmato, dal Ministro per lo Sviluppo economico, il decreto attuativo, che non è ancora disponibile nella sua versione definitiva.

Sono ammissibili le spese che risultino sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda oppure, nel caso di persone fisiche/lavoratrici autonomealla data di costituzione dell’impresa o dell’apertura della partita Iva.

Nel dettaglio sono ammissibili spese per le seguenti voci:

  • impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica
  • immobilizzazioni immateriali
  • servizi cloud per la gestione aziendale
  • personale dipendente, assunto a tempo indeterminato o determinato dopo la data di presentazione della domanda e impiegato nell’iniziativa agevolata

Al momento non è ancora stata fissata la data di apertura dello sportello per la presentazione delle domande. Il Mise provvederà, con un successivo provvedimento, a fissare tale data.

Le domande andranno presentate online attraverso la piattaforma di Invitalia, unicamente tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Le domande verranno esaminate con procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione, con un esame di merito che considera vari criteri (progetto imprenditoriale, potenzialità del mercato di riferimento, premialità assegnata alle iniziative ad alta tecnologia). 

Se le domande pervenute dovessero risultare superiori alle risorse finanziarie disponibili, le agevolazioni saranno concesse in misura parziale rispetto all’importo ammissibile, al fine di finanziare tutte le richieste pervenute.

Lo stanziamento è pari a 432,5 milioni di euro di cui:

  • 32,5 milioni, stanziati dalla Legge di bilancio 2021, già disponibili
  • 400 milioni messi a disposizione dal PNRR

A chi si rivolge

 

Imprese femminili localizzate su tutto il terrotorio nazionale, aventi le seguenti caratteristiche:


•    Cooperative e Società di persone con almeno il 60% di socie donne; 
•    Società di capitali con quote e componenti del cda per almeno due terzi donne; 
•    Imprese individuali la cui titolare è una donna; 
•    Lavoratrici autonome;

Le imprese devono avere la sede legale e/o operativa collocata in Italia;

Le persone fisiche che intendono avviare l’attività, devono, entro 60 giorni dalla comunicazione positiva della valutazione della domanda, trasmettere la documentazione sull’avvenuta costituzione.

Le lavoratrici autonomeche intendono avviare l’attività, devono, entro 60 giorni dalla comunicazione positiva della valutazione della domanda, trasmettere la documentazione relativa all’apertura della partita Iva.

Vantaggi

PER LE NUOVE IMPRESE (imprese da costituire o costituite da meno di 1 anno):

Contributo a fondo perduto pari a:

  • 80% delle spese ammissibili con un contributo massimo pari a € 50.000, per i progetti di importo uguale o inferiore a € 100.000. Il contributo è elevabile al 90% in caso di donne disoccupate.
  • 50% delle spese ammissibili con un contributo massimo pari a € 50.000, per progetti di importo superiore a € 100.000 e fino a € 250.000

PER IL CONSOLIDAMENTO DI IMPRESE GIÀ ESISTENTI:

Contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato, per progetti fino a € 400.000, secondo i seguenti criteri:

  • Per le imprese costituite da almeno 1 anno e fino ad un massimo di 3 anni
  • 50% contributo a fondo perduto
  • 50% finanziamento agevolato a tasso zero (durata 8 anni)

 

  • Per le imprese costituite da più di 3 anni:
  • In caso di spese per capitale circolante, solo contributo a fondo perduto
  • In caso di spese per investimenti, contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato

 

Simest - Sviluppo di soluzioni E-commerce

Finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto per lo sviluppo di soluzioni E-commerce


 

La misura è volta ad incentivare la realizzazione di un progetto di investimento digitale per la creazione o miglioramento di una piattaforma e-commerce di proprietà (dedicata) o l'accesso ad una piattaforma di terzi (market place) per la commercializzazione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.

L' apertura dello sportello per la presentazione delle istanze è prevista a partire dalle ore 9.30 del 28 ottobre e fino alle ore 18.00 del 3 dicembre 2021 (salvo esaurimento anticipato delle risorse disponibili)

 


A chi si rivolge

PMI con sede legale in Italia costituite in forma di società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci relativi a due esercizi completi

Vantaggi

Finanziamento concesso al tasso agevolato del 10% del tasso di riferimento comunitario, di importo pari al 100% del programma ammissibile e comunque per un ammontare compreso tra 10.000 e 300.000 euro.

In vigenza del regime di Temporary Framework, sarà possibile ottenere a fondo perduto fino al 25% del finanziamento concesso (con un massimale di 1.800.000 euro di aiuto complessivo per singola impresa).

La componente a fondo perduto può essere incrementata fino al 40% dell’importo complessivo del finanziamento richiesto, se l'azienda proponente ha almeno una sede operativa in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Su richiesta è prevista l’esenzione dalla prestazione di garanzie per le istanze di finanziamento presentate entro il 31 dicembre 2021.

Operatività

In corso di attivazione

Simest - Fiere

Finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto per la partecipazione a fiere/mostre su mercati UE ed extra-UE


 L'obbiettivo della misura è sostenere la partecipazione a un singolo evento di carattere internazionale, anche virtuale tra: fiera, mostra, missione imprenditoriale e missione di sistema, per promuovere l’attività d’impresa sui mercati esteri o in Italia, attraverso l’erogazione di un finanziamento destinato per almeno il 30% a spese digitali connesse al progetto (tale vincolo non si applica nel caso in cui l’evento internazionale riguardi tematiche ecologiche o digitali).

L' apertura dello sportello per la presentazione delle istanze è prevista a partire dalle ore 9.30 del 28 ottobre e fino alle ore 18.00 del 3 dicembre 2021 (salvo esaurimento anticipato delle risorse disponibili)

 


A chi si rivolge

PMI con sede legale in Italia costituite in forma singola o aggregata che abbiano depositato almeno un bilancio relativo ad un esercizio completo

Vantaggi

Finanziamento concesso al tasso agevolato del 10% del tasso di riferimento comunitario, di importo pari al 100% del programma ammissibile e comunque per un ammontare non superiore a 150.000 euro

In vigenza del regime di Temporary Framework, sarà possibile ottenere a fondo perduto fino al 25% del finanziamento concesso (con un massimale di 1.800.000 euro di aiuto complessivo per singola impresa).

La componente a fondo perduto può essere incrementata fino al 40% dell’importo complessivo del finanziamento richiesto, se l'azienda proponente ha almeno una sede operativa in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Su richiesta è prevista l’esenzione dalla prestazione di garanzie per le istanze di finanziamento presentate entro il 31 dicembre 2021.

Operatività

In corso di attivazione

Nuova Sabatini - Beni strumentali

Agevolazioni alle PMI per l'acquisto di attrezzature e macchinari


 La misura agevola l'acquisizione di beni strumentali d'impresa nuovi e nella fattispecie di macchinari, impianti, attrezzature, hardware e software per la realizzazione di programmi di investimento relativi alla creazione o all'ampliamento di unità produttiva, alla diversificazione della produzione, al cambiamento nel processo produttivo e all' acquisizione di asset per evitare la chiusura di uno stabilimento.

Per le domande di agevolazione presentate a partire dal 1° gennaio 2021 è prevista l’erogazione del contributo spettante in unica soluzione.


A chi si rivolge

PMI, regolarmente iscritte al Registro delle imprese e con sede operativa sul territorio nazionale, operanti in tutti i settori (incluse le aziende agricole, della pesca e acquacoltura).

E' escluso il settore finanziario-assicurativo.

Vantaggi

Concessione di finanziamenti o leasing - che possono coprire la totalità dell’investimento, con importo minimo pari a 20mila euro e massimo di 4 milioni di euro per ciascuna impresa richiedente - da parte di banche o società di leasing convenzionate con il MISE, di durata non superiore a cinque anni dalla data di stipula del contratto, a fronte di investimenti da avviare successivamente alla richiesta di finanziamento.

Alle imprese sarà riconosciuto un contributo a fondo perduto in conto impianti calcolato convenzionalmente come un abbattimento degli interessi pari al 2,75% su di un finanziamento di 5 anni ed erogato in quote annuali costanti.

Previsti inoltre:

- un abbattimento interessi pari al 3,575% per programmi di investimento relativi all'acquisizione di sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti e di macchinari, impianti e attrezzature aventi come finalità la realizzazione di investimenti in tecnologie "Industria 4.0", quali i progetti relativi a big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification (RFID);

- un abbattimento interessi  pari al 5,5% a favore delle micro e piccole imprese che effettuino investimenti in tecnologie Industria 4.0 (anche in beni “ordinari” qualora cofinanziati con fondi UE) nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia (in esito alla pubblicazione di apposito Decreto MISE);

- un abbattimento interessi pari al 3,575% per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi (in esito alla pubblicazione di apposito Decreto MISE).

Si resta in attesa dell'attivazione della linea che agevolerà i programmi di investimento correlati a processi di capitalizzazione delle imprese, a fronte dell’impegno dei soci a sottoscrivere un aumento di capitale sociale dell’impresa.

Operatività

Operativa

Contratti di sviluppo

Attiva su tutto il territorio nazionale: agevolazioni per programmi strategici e innovativi di rilevante dimensione


 Contratti di sviluppo hanno l'obiettivo di favorire la realizzazione di programmi strategici e innovativi di rilevante dimensione allo scopo di rafforzare la struttura produttiva del Paese.

Il contratto di sviluppo finanzia programmi di investimento - inclusi progetti di ricerca, sviluppo e innovazione - nei settori industriale, turistico, tutela ambientale, di almeno 20 Mln/€ (7,5 Mln/€ qualora il programma riguardi esclusivamente l’attività di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli o attività turistiche in aree interne o per recupero di strutture dismesse (Direttiva ministeriale 19 marzo 2021).

Infatti la legge 30 dicembre 2020, n. 178 (articolo 1, commi da 85 a 87), ha introdotto specifiche disposizioni finalizzate a sostenere il settore turistico facilitando, per determinate categorie di investimenti, l’accesso allo strumento agevolativo e l’integrazione settoriale. In particolare, la soglia di accesso per i programmi di sviluppo di attività turistiche, ordinariamente pari a 20 milioni di euro, è stata ridotta a 7,5 milioni di euro per i programmi di investimento che prevedono interventi da realizzare nelle aree interne del Paese ovvero il recupero e la riqualificazione di strutture edilizie dismesse.

Sono previste procedure di Fast TrackAccordo di Sviluppo e Accordo di Programma, procedure a favore dei progetti strategici di grandi dimensioni e di significativo impatto sul sistema produttivo

Le domande devono essere presentate a Invitalia.

Procedure: a partire dalle ore 12.00 del giorno 20 settembre 2021 è disposta la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di agevolazione a valere sullo strumento dei contratto di sviluppo per i quali, con il decreto direttoriale 4 agosto 2021 era stata disposta la chiusura parziale dello sportello per esaurimento della disponibilità di risorse finanziarie.
 

Stanziamentoper il periodo di programmazione 2014-2020, allo strumento dei Contratti di sviluppo sono state assegnate risorse finanziarie per 4.325,3 milioni di euro.

 


A chi si rivolge

Imprese italiane ed estere, in forma singola o associata.
 

Vantaggi

Il Contratto di Sviluppo prevede le seguenti agevolazioni:

- contributo a fondo perduto in conto impianti

- contributo a fondo perduto alla spesa

- finanziamento agevolato

- contributo in conto interessi

 

L’entità degli incentivi dipende dalla tipologia di progetto (di investimento o di ricerca, di sviluppo e innovazione), dalla localizzazione dell’iniziativa e dalla dimensione di impresa.

Gli incentivi sono diversi per i progetti a finalità ambientale.


 

Operatività

Operativa

 

Fondo perduto per l'internazionalizzazione dal SIMEST

Riapre alle ore 9.30 del prossimo 28 ottobre lo sportello per la presentazione delle richieste di agevolazione sul Fondo 394 di SIMEST per l'internazionalizzazione delle imprese italiane.

Sono infatti in arrivo nuove risorse, ben 1,2 miliardi di euro per il rifinanziamento delle misure, tramite il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Gli incentivi del Fondo Simest sono suddivisi in 7 linee di intervento e finanziano:

  • la realizzazione di studi di fattibilità;
  • l'apertura di un ufficio, show room o negozio all'estero;
  • il rafforzamento patrimoniale delle imprese esportatrici;
  • la partecipazione a fiere internazionali in Italia e all'Estero (anche virtuali);
  • lo sviluppo di un canale e commerce;
  • l'inserimento di un temporary export manager in azienda,
  • le attività di formazione e di assistenza post vendita.

L'obiettivo di SIMEST è di accogliere le istanze e concludere il processo di valutazione entro il 31 dicembre.

L'avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale riporta come data ultima per la presentazione delle domande il 3 dicembre, salvo esaurimento fondi (ma attenzione la procedura è a sportello! ).

Il bando prevede fino al 25% a fondo perduto in abbinamento a un finanziamento a tasso agevolato entro i limiti previsti dal regime di Temporary Framework (tranne per la misura patrimonializzazione in cui è previsto solo il finanziamento agevolato).

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'e-commerce riservato alle società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Riapertura bando a decorrere dalle ore 9,30 del 28 ottobre 2021. Le domande dovranno essere presentate entro le ore 18,00 del giorno 3 dicembre 2021, salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento delle risorse. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

MISE. Finanziamento a tasso agevolato per le grandi imprese in temporanea difficoltà finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 02/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Grande Impresa

IMPORTANTE: Le domande possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del giorno 20 settembre 2021 e fino alle ore 11:59 del giorno 2 novembre 2021.

Finanziamento a fondo perduto per l'erogazione di contributi alle PMI giovanili. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/09/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: La domanda può essere presentata a partire dalle ore 10.00 di lunedì 20 settembre 2021, fino alle ore 12.00 di giovedì 30 settembre 2021. Gli interventi previsti dal presente Bando devono essere realizzati nel territorio della Regione del Veneto.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per la partecipazione a fiere e mostre.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Riapertura bando a decorrere dalle ore 9,30 del 28 ottobre 2021. Le domande dovranno essere presentate entro le ore 18,00 del giorno 3 dicembre 2021, salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento delle risorse. Le imprese devono aver depositato almeno un bilancio.

Dipartimento per lo sport. Finanziamento a fondo perduto fino al 30% per eventi sportivi di rilevanza nazionale ed internazionale. Anno 2021.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Bando ad esaurimento fondi. Le richieste di contributo devono pervenire prima della data dell'inizio dell'evento.

SIMEST. Finanziamento a tasso agevolato per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici che siano società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Riapertura bando a decorrere dalle ore 9,30 del 28 ottobre 2021. Le domande dovranno essere presentate entro le ore 18,00 del giorno 3 dicembre 2021, salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento delle risorse. Possono presentare domanda le sole società di capitali che hanno depositato almeno due bilanci.

Finanziamento a fondo perduto per le attività dei centri per il trattamento degli uomini autori di violenza.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/10/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

INARCASSA. Finanziamento a tasso agevolato e finanziamento a fondo perduto per fronteggiare la situazione di disagio straordinaria collegata alla grave emergenza sanitaria nazionale causata dal COVID-19.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/12/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

IMPORTANTE: Il bando è rivolto agli iscritti di INARCASSA.

Ministero della Cultura. Finanziamento a fondo perduto per il sostegno alle cooperative che operano nella filiera dello spettacolo.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 28/09/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dalle ore 12 del 14 settembre 2021 e fino alle ore 23:59 del giorno 28 settembre 2021.

CCIAA di Padova. Bando Voucher Digitali 4.0. Anno 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per sostenere la digitalizzazione delle imprese.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 20/09/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande di partecipazione devono essere presentate a partire dalle ore 09:30 del 13/09/2021 fino alle ore 19:00 del 20/09/2021. La sede operativa deve risultare nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Padova.

PO FEAMP 2014/2020. Misura 2.54. Finanziamento a fondo perduto per prestazioni di servizi ambientali da parte dell'acquacoltura.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 02/11/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai. Bando giovani Neet 2021. Finanziamento a fondo perduto per la formazione dei giovani neet.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/11/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

MISE. Finanziamento a tasso agevolato per le grandi imprese in temporanea difficoltà finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Grande Impresa

IMPORTANTE: Le domande possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del giorno 20 settembre 2021 e fino alle ore 11:59 del giorno 2 novembre 2021.

Finanziamento a fondo perduto per la promozione della pratica sportiva degli atleti con disabilità – anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 26/09/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

Dipartimento per l'informazione e l'editoria. Credito d'imposta fino a 4.000 euro per le edicole. Anno 2021.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/09/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

PSR 2014/2020. Intervento 5.2.1. Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per il ripristino dei terreni e del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/09/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Il presente bando prevede la presentazione delle domande di aiuto per interventi di ripristino degli impianti frutticoli, olivicoli, viticoli e delle strutture serricole danneggiati dalla tromba d'aria del 23, 28, 29 agosto 2020 nella provincia di Verona e del 29 agosto 2020 nella provincia di Vicenza.

PSR 2014/2020. Intervento 4.3.1. Finanziamento a fondo perduto pari all'80% per Infrastrutture viarie silvopastorali, ricomposizione e miglioramento fondiario e servizi in rete.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/10/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

PSR 2014/2020. Intervento 1.1.1. Finanziamento a fondo perduto per azioni di formazione professionale e acquisizioni di competenze.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/09/2021

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Consulenze/Servizi, Formazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

CCIAA di Vicenza. Finanziamento a fondo perduto per l'internazionalizzazione delle imprese. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: La domanda va presentata dal 20 luglio 2021 (ore 10) al 21 settembre 2021 (ore 21), salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi disponibili. Le imprese devono avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Vicenza.

Banca d'Italia. Finanziamento a fondo perduto a sostegno di attività concernenti la ricerca scientifica, la promozione della cultura e dell'educazione e per iniziative di beneficienza, solidarietà e pubblico interesse. Anno 2021.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/08/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

MISE. Fondo per l'intrattenimento digitale. Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per lo sviluppo dell'industria digitale a livello nazionale al fine di realizzare un prototipo di videogioco destinato alla distribuzione commerciale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Consulenze/Servizi, Digitalizzazione

Beneficiari: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le domande di agevolazione possono essere presentate, a decorrere dalle ore 12.00 del giorno 30 giugno 2021, fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per la promozione di progetti formativi per giovani oriundi veneti dai 18 ai 39 anni. Annualità 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 24/07/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per le attività culturali per la valorizzazione della cultura veneta all'estero. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 24/07/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

L.R. 39/2020. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato a favore di imprese e liberi professionisti a sostegno di progetti di innovazione.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 26/07/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Persona fisica, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le domande possono essere presentate dalle ore 10:00 del 5 luglio alle ore 17:00 del 12 luglio 2021 in relazione agli interventi attuati da liberi professionisti / associazioni professionali / società tra professionisti; dalle ore 10:00 del 19 luglio alle ore 17:00 del 26 luglio 2021 per quanto riguarda gli interventi attuati dalle imprese.

POR FSE 2014/2020. Investimento 8.ii. ITS Academy del Veneto - I tecnici del futuro - Biennio 2021-2023. Finanziamento a fondo perduto per la presentazione di progetti formativi per percorsi di tecnico superiore per il biennio 2021-2023.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 11/07/2021

Spese finanziate: Formazione

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Le proposte progettuali possono essere presentate Fondazioni ITS costituite in Veneto e Fondazioni ITS costituite in altre regioni.

Bando IL VENETO GIOVANE: START UP! Finanziamento a fondo perduto finalizzato all'inserimento lavorativo e all'autoimprenditorialità dei giovani.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Ente pubblico

IMPORTANTE: Riapertura bando. Le domande potranno essere presentate dal 1 – 31 luglio 2021.

L.R. 39/2020. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato a favore di imprese e liberi professionisti a sostegno di progetti di innovazione.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Persona fisica, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le domande possono essere presentate dalle ore 10:00 del 5 luglio alle ore 17:00 del 12 luglio 2021 in relazione agli interventi attuati da liberi professionisti / associazioni professionali / società tra professionisti; dalle ore 10:00 del 19 luglio alle ore 17:00 del 26 luglio 2021 per quanto riguarda gli interventi attuati dalle imprese.

POR FSE 2014/2020. Obiettivo 9. LIS - Lavoro a impatto sociale. Finanziamento a fondo perduto per l'inserimento lavorativo temporaneo di soggetti svantaggiati. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 24/07/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Ente pubblico, PMI, Micro Impresa

Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di servizi e interventi a favore di persone in stato di disabilità uditiva.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di servizi e interventi a favore di persone in stato di disabilità uditiva.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

OCM Vino. Misura ristrutturazione-riconversione vigenti. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per la copertura dei costi sostenuti dagli imprenditori agricoli per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti. Annualità 2021/2022.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/07/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: A seguito della proroga le domande possono essere inviate fino al 15 luglio 2021.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per i programmi di assistenza tecnica per la formazione e programmi di assistenza tecnica post vendita in Paesi esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per l'inserimento in nuovi mercati esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono aderire le società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato, riservato alle società di capitali, per l'internazionalizzazione attraverso il coinvolgimento del temporary export manager.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'e-commerce riservato alle società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per la partecipazione a fiere e mostre.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Le imprese devono aver depositato almeno un bilancio.

INVITALIA. Bando SMART MONEY. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% destinato alle start-up innovative per la realizzazione di progetti innovativi.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Avvio attività / StartUp, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

IMPORTANTE: Domande a partire dalle ore 12:00 del 24 giugno 2021.

 

MISE. Fondo per l'intrattenimento digitale. Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per lo sviluppo dell'industria digitale a livello nazionale al fine di realizzare un prototipo di videogioco destinato alla distribuzione commerciale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande di agevolazione possono essere presentate, a decorrere dalle ore 12.00 del giorno 30 giugno 2021, fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

 

POR FESR 2014/2020. Azione 3.1.1 e L.R. 33/2002. Finanziamento a fondo perduto una tantum a supporto delle professioni turistiche colpite dall'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 24/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dalle ore 10 del 25 maggio 2021 e fino alle ore 17.00 del 24 giugno 2021.

 

CCIAA di Padova. Finanziamento a fondo perduto fino al 30% a sostegno delle imprese agricole per sostenere la green economy.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 28/05/2021

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Le domande di partecipazione devono essere presentate a partire dalle ore 09:30 del 25/05/2021 fino alle ore 19:00 del 28/05/2021. I beneficiari devono avere sede legale e/o unità locali oggetto dell'investimento in provincia di Padova.

 

L.R. 12/2015. Finanziamento a fondo perduto per la pratica motoria e sportiva 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 19/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

 

 

A partire dal prossimo 3 giugno riaprirà lo sportello del SIMEST per la richiesta di finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto per l'internazionalizzazione.

Attraverso questi incentivi, SIMEST supporta le imprese che intendono rafforzare la propria presenza all'estero, sia nei paesi UE che nei paesi extra-UE. In particolare per tutte le imprese che hanno già un fatturato estero superiore al 20% del totale sono previsti ulteriori incentivi.

Sono sette le tipologie di finanziamento previste:


  • Patrimonializzazione
  • Fiere, mostre e missioni di sistema
  • Inserimento sui mercati esteri
  • Temporary export manager
  • E-commerce
  • Studi di fattibilità
  • Programmi di assistenza tecnica


Oltre alla possibilità di avere un finanziamento agevolato vi è la possibilità di ottenere  una quota del finanziamento sotto forma di CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINO AL 50% dell'importo finanziabile.


Invitalia. Nuove imprese a tasso zero. Finanziamento a tasso agevolato e contributo a fondo perduto per la creazione di imprese a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Opere edili e impianti, Avvio attività / StartUp, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

IMPORTANTE: A partire dal 19 maggio sarà possibile presentare domanda con i nuovi criteri che prevedono l'ampliamento della platea dei beneficiari ed una nuova forma di agevolazione.

 

FSC 2014/2020. Fondo nuove competenze. Finanziamento a fondo perduto a supporto delle imprese che intendono sostenere le attività di formazione dei lavoratori.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/07/2021

Spese finanziate: Formazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Il primo sportello sarà attivo fino al 15 giugno 2021. Il secondo sportello sarà aperto dal 16 giugno 2021 al 15 luglio 2021. Bando a sportello.

 

PSR 2014/2020. Intervento 13.1.1. Finanziamento a fondo perduto per sostenere le attività agricole nelle zone montane.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Bando prorogato al 15 giugno 2021

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per i programmi di assistenza tecnica per la formazione e programmi di assistenza tecnica post vendita in Paesi esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per l'inserimento in nuovi mercati esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono aderire le società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato, riservato alle società di capitali, per l'internazionalizzazione attraverso il coinvolgimento del temporary export manager.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'e-commerce riservato alle società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

 

 

La Misura Nuova Imprese a tasso zero è l'incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori.


Di che si tratta esattamente

L'agevolazione è valida su tutto il territorio nazionale e prevede prevedono un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per progetti d'impresa con spese fino a 3 milioni di euro, che può coprire fino al 90% delle spese totali ammissibili.

 

Chi può partecipare

Possono accedere al finanziamento le imprese costituite da non più di 5 anni al momento della presentazione della domanda.
Le modalità di partecipazione variano a seconda che si tratti di imprese costituite:
- da non più di 3 anni

da almeno 3 anni e da non più di 5.

 

Anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento, con l'impegno di costituire la società dopo l'eventuale ammissione alle agevolazioni.

 

Finanziamento a tasso agevolato riservato a alle micro e piccole imprese con forma giuridica di società di capitali, attraverso una piattaforma di Social Lending, e finalizzati a far fronte a carenze di liquidità causate dal Covid-19.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 18/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Micro Impresa

 

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per la partecipazione a fiere e mostre.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Le imprese devono aver depositato almeno un bilancio.

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici che siano società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che hanno depositato almeno due bilanci

 

FSC 2014/2020. Obiettivo 8.5.4. Bando il lavoro che cambia. Finanziamento a fondo perduto a sostegno dei percorsi per il rafforzamento delle competenze dei lavoratori delle filiere del Veneto. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 02/11/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Per la Linea 1, il primo sportello aprirà dal 10 al 31 maggio 2021. Il secondo sportello sarà attivo dal 1 luglio 2021 al 2 agosto 2021. Il terzo sportello verrà aperto dal 1 al 30 settembre 2021. La Linea 2 sarà attiva fino al 2/11/2021, salvo esaurimento risorse

 

CCIAA di Venezia-Rovigo. Bando Voucher digitali I4.0. Anno 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% per sostenere la digitalizzazione delle imprese.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/05/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Formazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate dal 10 maggio 2021 ore 8.00 al 31 maggio 2021 ore 21.00. Le imprese devono avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio.

 

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per i programmi di assistenza tecnica per la formazione e programmi di assistenza tecnica post vendita in Paesi esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

 

CCIAA di Venezia-Rovigo. Bando Voucher digitali I4.0. Anno 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% per sostenere la digitalizzazione delle imprese.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Formazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate dal 10 maggio 2021 ore 8.00 al 31 maggio 2021 ore 21.00. Le imprese devono avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio.

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per l'inserimento in nuovi mercati esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono aderire le società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato, riservato alle società di capitali, per l'internazionalizzazione attraverso il coinvolgimento del temporary export manager.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'e-commerce riservato alle società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

 

 

L.R. 34/2014. Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per le forme associate delle Pro Loco.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 13/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

 

L.R. 51/1984. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% per le proposte progettuali di prioritario interesse regionale relative ad iniziative culturali.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

CCIAA di Padova. Finanziamento a fondo perduto fino al 30% a sostegno delle imprese agricole per sostenere la green economy.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Le domande di partecipazione devono essere presentate a partire dalle ore 09:30 del 25/05/2021 fino alle ore 19:00 del 28/05/2021. I beneficiari devono avere sede legale e/o unità locali oggetto dell'investimento in provincia di Padova

 

 

Finanziamento a tasso agevolato riservato a alle micro e piccole imprese con forma giuridica di società di capitali, attraverso una piattaforma di Social Lending, e finalizzati a far fronte a carenze di liquidità causate dal Covid-19.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Presentazione domande a partire dalle ore 9:00 dell'11 maggio 2021 e fino alle ore 19:00 del 18 giugno 2021. Le imprese devono avere sede legale e/o unità locale nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Padova

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per la partecipazione a fiere e mostre.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021

 

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici che siano società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021.

Fondazione San Paolo. Bando Art Waves - per la creatività, dall'idea alla scena. Finanziamento a fondo perduto fino al 75% per l'attrazione e consolidamento di un ecosistema culturale e creativo che unisca ricerca, produzione, offerta e distribuzione.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/09/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: La scadenza di presentazione delle candidature è fissata alle ore 12 del 30 giugno 2021 per la linea di intervento "programmazioni" e alle ore 12 del 30 settembre 2021 per la linea di intervento "produzioni".

PSR 2014/2020. Intervento 2.1.1. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per l'uso da parte delle aziende agricole dei servizi di consulenza.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 07/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, PMI, Micro Impresa

IMPORTANTE: A seguito della proroga, le domande possono essere inviate fino al 7 giugno 2021.

CCIAA di Padova. Bando Voucher Digitali 4.0. Anno 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per sostenere la digitalizzazione delle imprese.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande di partecipazione devono essere presentate a partire dalle ore 09:30 del 13/09/2021 fino alle ore 19:00 del 20/09/2021. La sede operativa deve risultare nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Padova.

ISMEA. Bando Più Impresa - Imprenditoria giovanile in agricoltura. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato a favore dell'autoimprenditorialità in agricoltura e del ricambio generazionale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Gli interventi sono attuati con una procedura valutativa a sportello.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per i programmi di assistenza tecnica per la formazione e programmi di assistenza tecnica post vendita in Paesi esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per l'inserimento in nuovi mercati esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono aderire le società di capitali che abbiano depositato almeno due bilanci.

 

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'internazionalizzazione attraverso il coinvolgimento del temporary export manager.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali.

 

L.R. 52/1984. Finanziamento a fondo perduto per le proposte progettuali relative a manifestazioni ed iniziative culturali nell'ambito del territorio regionale.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

L.R. 8/2015. Finanziamento a fondo perduto fino all'80% a favore di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 22/05/2021

Spese finanziate: Opere edili e impianti

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

POR FSE 2014/2020. Asse 3. Obiettivo 10. Finanziamento a fondo perduto a sostegno delle reti territoriali per l'orientamento dei giovani. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/05/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'e-commerce riservato alle società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per la partecipazione a fiere e mostre.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021.

 

 

FSC 2014/2020. Investimento 8.5. Bando alleniamoci al futuro. Finanziamento a fondo perduto finalizzato all'acquisizione di nuove competenze per il lavoro che cambia. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 16/07/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Per i progetti della Linea 1, sono previste diverse finestre di presentazione delle domande, mentre le istanze per i progetti della Linea 2 possono essere inviate esclusivamente dal 21 maggio al 18 giugno 2021.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici che siano società di capitali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle società di capitali per i programmi di assistenza tecnica per la formazione e programmi di assistenza tecnica post vendita in Paesi esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono presentare domanda le sole società di capitali.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'inserimento in nuovi mercati esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021. Possono aderire anche le società di capitali.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'internazionalizzazione attraverso il coinvolgimento del temporary export manager.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Avvio attività / StartUp, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Promozione/Export, Consulenze/Servizi, Formazione

Beneficiari: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021.

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'e-commerce.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021.

 

SIMEST. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021.

OCM Vino. Misura ristrutturazione-riconversione vigenti. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per la copertura dei costi sostenuti dagli imprenditori agricoli per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti. Annualità 2021/2022.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

MISE. Finanziamento a tasso agevolato per la nascita, sviluppo e consolidamento delle società cooperative di piccola e media dimensione (Nuova Marcora).

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Avvio attività / StartUp, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Possono presentare domanda esclusivamente le società cooperative. La richiesta di finanziamento agevolato potranno essere presentate a partire dal 23 aprile 2021.

L.R. 52/1978. Finanziamento a fondo perduto pari al 75% per la realizzazione dei piani di riassetto forestale.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Persona fisica, Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

POR FSE 2014/2020. Investimento 8.i e 8.V. Bando restauro 2021. Finanziamento a fondo perduto finalizzato allo sviluppo di di capacità professionali per interventi di conservazione del patrimonio storico, artistico ed architettonico.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/05/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

Invitalia. Nuove imprese a tasso zero. Finanziamento a tasso agevolato e contributo a fondo perduto per la creazione di imprese a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Opere edili e impianti, Avvio attività / StartUp, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

IMPORTANTE: A partire dal 19 maggio sarà possibile presentare domanda con i nuovi criteri che prevedono l'ampliamento della platea dei beneficiari ed una nuova forma di agevolazione.

CCIAA di Treviso-Belluno. Bando per la digitalizzazione i4.0. Terza edizione. Finanziamento a fondo perduto fino al 60% per la diffusione e la pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/11/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Bando a sportello. Le imprese devono avere sede e/o unità legale nella provincia di Treviso-Belluno.

SACE SIMEST. Finanziamenti per l'internazionalizzazione. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato per sostenere la crescita delle imprese sui mercati esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Riapertura termini per la presentazione delle domande a partire dal 3 giugno 2021

Bando Carta etica dello sport Veneto. Terza edizione. Premiazione per le migliori rappresentazioni grafiche a fumetti delle tematiche del rispetto delle regole e del lavoro di squadra nello sport.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: A seguito della proroga le domande possono essere inviate fino al 30 aprile 2021.

L.R. 49/1978. Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per la realizzazione di proposte progettuali in grado di contribuire alla crescita culturale e sociale del Veneto.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/08/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Per le iniziative da realizzare nel primo semestre dell'anno le domande vanno presentate entro il 15/05/2021, mentre, per le iniziative da realizzare nel secondo semestre le domande vanno inviate entro il 31/08/2021.

L.R. 35/2019. Finanziamento a fondo perduto fino al 60% per la realizzazione di attività promozionali, comunicative, informative e di animazione turistica dei percorsi cicloturistici e degli itinerari ciclistici delle Grandi salite del Veneto.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 01/07/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

Programma Erasmus+ 2021. Azione chiave 3. Finanziamento a fondo perduto a sostegno dello sviluppo delle politiche europee e della cooperazione.

Area Geografica: Italia/UE

Scadenza: Scadenza il 24/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Il bando prevede diverse scadenze.

Programma Erasmus+ 2021. Azione chiave 2. Finanziamento a fondo perduto per la cooperazione tra organizzazioni e istituzioni.

Area Geografica: Italia/UE

Scadenza: Scadenza il 03/11/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Il bando prevede diverse scadenze.

Programma Erasmus+ 2021. Azione chiave 1. Finanziamento a fondo perduto per la mobilità ai fini dell'apprendimento.

Area Geografica: Italia/UE

Scadenza: Scadenza il 05/10/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Nel bando sono previste diverse scadenze.

 

Dipartimento per le pari opportunità. Finanziamento a fondo perduto fino al 90% finalizzato alla selezione di progetti per la costituzione di centri contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 10/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

Generas Foundation. Bando Rotte educative. Finanziamento a fondo perduto fino a 10.000 euro per le le piccole e medie Organizzazioni Non Profit italiane che stanno compiendo trasformazioni educative attraverso programmi e attività innovative.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 07/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

 

FONDIMPRESA. Avviso 1/2021 - Innovazione. Finanziamento a fondo perduto per le imprese aderenti a Fondimpresa per corsi di formazione in materia di innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto e/o di processo.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/12/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Formazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le domande di finanziamento dovranno pervenire a partire dalle ore 9.00 del 30 marzo 2021 fino alle ore 13.00 del 31 dicembre 2021.

 

Bando innovare in rete. Seconda edizione. Finanziamento a fondo perduto a sostegno dello sviluppo e potenziamento di un'economia dell'innovazione a impatto sociale e ambientale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere presentate dal 29 marzo 2021 alle ore 12.00 del 30 Aprile 2021.

 

Decreto Sostegni. Finanziamento a fondo perduto riconosciuto ai titolari di partita Iva che esercitano attività d'impresa e di lavoro autonomo o che sono titolari di reddito agrario e agli enti non commerciali per la diminuzione del fatturato nel 2020.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 28/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le istanze per il contributo a fondo perduto possono inviate a partire dal giorno 30 marzo 2021 e non oltre il giorno 28 maggio 2021.

 

PSR 2014/2020. Intervento 13.1.1. Finanziamento a fondo perduto per sostenere le attività agricole nelle zone montane.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

 

PSR 2014/2020. Intervento 4.4.3. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per l'acquisto di dotazioni necessarie al miglioramento della coesistenza tra le attività agricolo/zootecniche e fauna selvatica.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/06/2021

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

 

Finanziamento destinato agli enti di servizio civile universale per la presentazione dei programmi di intervento. Anno 2021.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 20/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: È prorogata alle ore 14,00 del 20 maggio 2021 la scadenza per la presentazione dei programmi di intervento di servizio civile universale

 

MISE. Finanziamento a fondo perduto a favore delle PMI titolari del servizio di distribuzione di carburanti nelle autostrade per il periodo di emergenza da Covid-19.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 18/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande potranno essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del 30 marzo 2021 e fino alle ore 12:00 del 18 maggio 2021.

 

Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per il ripristino ambientale delle aree colpite dalla tempesta VAIA.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/09/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Persona fisica, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

GAL Venezia Orientale. Intervento 4.1.1. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per gli investimenti volti a migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell'azienda agricola.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 17/06/2021

Spese finanziate: Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

IMPORTANTE: Gli interventi devono essere localizzati nei territori di competenza del GAL.

 

GAL Alta Marca Trevigiana. Intervento 19.2.1.X. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% per lo sviluppo della conoscenza e della fruibilità dei territori rurali attraverso attività informative.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 18/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Gli interventi devono essere realizzati nell'ambito territoriale del GAL.

 

CCIAA di Vicenza. Finanziamento a fondo perduto a supporto della digitalizzazione delle imprese. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 13/04/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: La domanda va presentata dal 23 marzo 2021 (ore 10) al 13 aprile 2021 (ore 21), salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi disponibili. Le imprese devono avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione della Camera di Commercio di Vicenza.

 

POR FSE 2014/2020. Azione 3.3.2. Quarto bando (2021). Finanziamento a fondo perduto fino al 60% per gli interventi a sostegno dell'attrazione di produzioni audiovisive da realizzare in Liguria.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 23/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande possono essere presentate a partire dal 23 marzo al 23 aprile 2021. Gli interventi oggetto del presente bando devono riguardare iniziative realizzate sul territorio della Liguria.

 

ANPAL. Fondo nuove competenze - FNC. Finanziamento a fondo perduto destinato ai datori di lavoro privati che hanno rimodulato l'orario di lavoro per favorire percorsi di sviluppo delle competenze dei dipendenti.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Formazione

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

 

 

Banca d'Italia. Finanziamento a fondo perduto a sostegno di attività concernenti la ricerca scientifica, la promozione della cultura e dell'educazione e per iniziative di beneficienza, solidarietà e pubblico interesse. Anno 2021.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

 

Bando Welfare che impresa! Edizione 2021. Finanziamento a fondo perduto a supporto dei migliori progetti di welfare di comunità promossi da enti in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 20/04/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

 

Bando Sport di tutti inclusione. Finanziamento a fondo perduto per il sostegno di progetti di sport sociale realizzati dall'associazionismo di base a favore di categorie vulnerabili e soggetti fragili.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Candidatura dalle ore 12:00 del 15 marzo alle ore 12:00 del 30 giugno 2021.

 

Bando Sport di tutti-Quartieri. Finanziamento a fondo perduto per il sostegno all'associazionismo sportivo di base e per la promozione di presidi sportivi ed educativi in quartieri e periferie disagiate.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/06/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Le candidature possono essere inviate dalle ore 12:00 del 15 marzo alle ore 12:00 del 30 giugno 2021.

 

PSR 2014/2020 Intervento 11.2.1. Finanziamento a fondo perduto fino a 1.173 euro/ettaro per il mantenimento dell'agricoltura biologica.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico

IMPORTANTE: Apertura dei termini di presentazione delle domande di conferma per l'anno 2021 fino al 15 maggio 2021

 

PSR 2014/2020 Intervento 10.1.4. Finanziamento a fondo perduto fino a 450 euro/ettaro per la gestione sostenibile di prati, prati seminaturali, pascoli e prati-pascoli.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Opere edili e impianti

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico

IMPORTANTE: Apertura dei termini di presentazione delle domande di conferma per l'anno 2021 fino al 15 maggio 2021.

 

PSR 2014/2020 Intervento 10.1.1. Finanziamento a fondo perduto fino a 600 €/ettaro per tecniche agronomiche a ridotto impatto ambientale.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico

IMPORTANTE: Apertura dei termini di presentazione delle domande di conferma per l'anno 2021 fino al 15 maggio 2021.

PSR 2014/2020. Intervento 10.1.6. Finanziamento a fondo perduto per la tutela ed incremento degli habitat seminaturali.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Opere edili e impianti

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Apertura dei termini di presentazione delle domande di conferma per l'anno 2021 fino al 15 maggio 2021.

CCIAA di Vicenza. Finanziamento a fondo perduto a supporto della digitalizzazione delle imprese. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: La domanda va presentata dal 23 marzo 2021 (ore 10) al 13 aprile 2021 (ore 21), salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi disponibili. Le imprese devono avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione della Camera di Commercio di Vicenza.

FONDIMPRESA. Avviso 1/2021 - Innovazione. Finanziamento a fondo perduto per le imprese aderenti a Fondimpresa per corsi di formazione in materia di innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto e/o di processo.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Formazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande di finanziamento dovranno pervenire a partire dalle ore 9.00 del 30 marzo 2021 fino alle ore 13.00 del 31 dicembre 2021.

INVITALIA. Bando Voucher TEM digitali. Finanziamento a fondo perduto per l'acquisizione da parte delle piccole imprese di consulenze per l'internazionalizzazione prestate da temporary export manager con specializzazione digitale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 15/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Sono previste due finestre. La domanda va compilata dal 9/03/2021 al 22/03/2021. La domanda può essere presentata dal 25/03/2021 al 15/04/2021.

L.R. 19/1998. Finanziamento a fondo perduto a favore delle progettualità espresse dalle associazioni dei pescatori dilettantistico-sportivo e/o amatoriali.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 10/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

GAL Patavino. Intervento 1.2.1. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per azioni di informazione e di dimostrazione sulle energie rinnovabili e bioeconomia.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 11/05/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Gli interventi devono essere localizzati nei territori di competenza del GAL.

PSR 2014/2020. Intervento 10.1.7. Finanziamento a fondo perduto destinato agli allevatori/custodi per il recupero e conservazione delle razze locali minacciate di abbandono.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Persona fisica, Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Riapertura bando. Presentazione domande fino al 15 maggio 2021.

 

PSR 2014/2020 Intervento 11.1.1. Finanziamento a fondo perduto fino a 1.200 euro/ettaro per la conversione all'agricoltura biologica.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico

IMPORTANTE: Riapertura bando. Le domande possono essere inviate fino al 15 maggio 2021.

PSR 2014/2020 Intervento 10.1.3. Finanziamento a fondo perduto fino a 192 €/ettaro per promuovere la gestione attiva di infrastrutture verdi.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Opere edili e impianti

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico

PSR 2014/2020. Misura 10.1.2. Finanziamento a fondo perduto fino a 445 €/ha per l'ottimizzazione ambientale delle tecniche agronomiche ed irrigue.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 15/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Riapertura bando. Le domande possono essere inviate fino al 15 maggio 2021.

Bonus pubblicità. Credito d'imposta per investimenti pubblicitari su quotidiani, periodici, emittenti televisive e radiofoniche locali, nazionali e online. Anni 2021-2022.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/03/2021

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

FSC 2014/2020. Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per sostenere la produzione cinematografica e audiovisiva in Sicilia. Anno 2021.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 15/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le opere audiovisive devono essere realizzate in Sicilia.

POR FSE 2014/2020. Obiettivo 9.iv. Bando prendiamoci cura 2.0. Finanziamento a fondo perduto per i servizi socio-assistenziali rivolti alle persone non autosufficienti.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 24/03/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Grande Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dal 4 Marzo 2021 al 24 marzo 2021.

MADE. Bando 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per Progetti di Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 20/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le candidature possono essere inviate dal 1 marzo 2021 al 20 aprile 2021.

MISE. Incentivi per le persone fisiche che investono in startup e PMI innovative.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

IMPORTANTE: Per gli investimenti effettuati nel corso dell'anno 2020, il soggetto beneficiario può presentare domanda nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 30 aprile 2021.

PSR 2014/2020. Intervento 21.1.1. Finanziamento a fondo perduto una tantum a favore di agricoltori particolarmente colpiti dalla crisi Covid-19.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 27/03/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

Bando Sport di tutti inclusione. Finanziamento a fondo perduto per il sostegno di progetti di sport sociale realizzati dall'associazionismo di base a favore di categorie vulnerabili e soggetti fragili.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

Bando Sport di tutti-Quartieri. Finanziamento a fondo perduto per il sostegno all'associazionismo sportivo di base e per la promozione di presidi sportivi ed educativi in quartieri e periferie disagiate.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

IMPORTANTE: Le candidature possono essere inviate dalle ore 12:00 del 15 marzo alle ore 12:00 del 30 giugno 2021.

Ministero dell'Università e della Ricerca. Bando Rita Levi Montalcini. Sostegno ai giovani ricercatori di qualsiasi nazionalità che stiano svolgendo all'estero attività post dottorale tramite stipulazione di un contratto a tempo determinato.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 17/03/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Persona fisica

SACE SIMEST. Finanziamenti per l'internazionalizzazione. Finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato per sostenere la crescita delle imprese sui mercati esteri.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Promozione/Export

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

 

MISE. Piano Transizione 4.0. Credito d'imposta promosso per sostenere gli investimenti in beni strumentali.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/12/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: La misura è cumulabile con la Nuova Sabatini

 

MISE. Piano Transizione 4.0. Credito d'imposta promosso per sostenere la ricerca, lo sviluppo, l'innovazione e il design.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 31/12/2022

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

 

Piano transizione 4.0. Bonus Macchinari - Nuova Sabatini. Finanziamento a tasso agevolato per l'acquisto di nuovi macchinari, impianti ed attrezzature.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: La misura è cumulabile con il Credito d'Imposta 4.0. per investimenti in Beni Strumentali: https://www.contributieuropa.com/v3/store/dettagliobando.asp?id=8971&affid=0

 

MADE. Bando 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per Progetti di Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le candidature possono essere inviate dal 1 marzo 2021 al 20 aprile 2021.

 

INVITALIA. Bando SELFIEmployment. Finanziamento a tasso agevolato fino a 50.000,00 € per sostenere l'avvio di piccole iniziative imprenditoriali promosse da NEET, donne inattive e disoccupati di lungo periodo.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Persona fisica, Micro Impresa

 

POR FESR 2014/2020. Azione 3.3.4. Sub Azione D. Bando Veneto, the Land of Venice. Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per lo sviluppo di aggregazioni di PMI per favorire la ripresa della domanda turistica della Regione.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 27/05/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Associazioni/Onlus/Consorzi

INVITALIA. Bando Voucher TEM digitali. Finanziamento a fondo perduto per l'acquisizione da parte delle piccole imprese di consulenze per l'internazionalizzazione prestate da temporary export manager con specializzazione digitale.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

IMPORTANTE: Domande a partire dal 9 marzo 2021.

 

MISE. Incentivi per le persone fisiche che investono in startup e PMI innovative.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Persona fisica, PMI, Micro Impresa

IMPORTANTE: Per gli investimenti effettuati nel corso dell'anno 2020, il soggetto beneficiario può presentare domanda nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 30 aprile 2021.

 

L.R. 7/2016. Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per la promozione dei Grandi Eventi.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

L. 208/2015. Bando per le comunità educanti. Finanziamento a fondo perduto per la costruzione e potenziamento delle comunità educanti in grado di offrire risposte ai bisogni educativi dei minori.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 30/04/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Finanziamento a fondo perduto a favore della formazione professionale nel settore dell'autotrasporto.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 19/03/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

IMPORTANTE: Le domande per accedere ai contributi dovranno essere presentate a partire dal 15 febbraio 2021 ed entro il termine perentorio del 19 marzo 2021.

 

FSC 2014/2020. Investimento 8.i. Bando work experience smart - anno 2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 40% per i percorsi di rafforzamento delle competenze e per l'inserimento occupazionale

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 30/06/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico

IMPORTANTE: L'apertura del primo sportello avverrà a partire dal 15 febbraio 2021 fino al 15 marzo 2021. Apertura secondo sportello: 1 aprile. Apertura terzo sportello: 1 giugno 2021.

 

Ministero dell'ambiente. Finanziamento a fondo perduto una tantum per i soggetti e le imprese operanti all'interno delle zone economiche ambientali o delle zone marine protette.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 15/03/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Persona fisica, PMI, Micro Impresa

IMPORTANTE: Le istanze dovranno essere trasmesse a partire dal giorno 15 febbraio 2021 e non oltre il giorno 15 marzo 2021.

 

Istituto Regionale Ville Venete (IRVV). Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per il restauro delle ville venete danneggiate da eventi calamitosi.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/10/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Ente pubblico, Persona fisica, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

Istituto Regionale Ville Venete (IRVV). Finanziamento a fondo perduto fino al 30% per il restauro delle ville venete.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/10/2021

Spese finanziate: Opere edili e impianti

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Ente pubblico, Persona fisica, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

 

 

Istituto Regionale Ville Venete (IRVV). Finanziamento a tasso agevolato per il consolidamento, manutenzione e restauro delle ville venete tutelate.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/10/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Ente pubblico, Persona fisica, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

 

Fondazione Compagnia di San Paolo. Bando energia inclusiva. Sostegno alle soluzioni innovative e creative per contrastare la povertà energetica.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 18/03/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Finanziamento a fondo perduto a favore della formazione professionale nel settore dell'autotrasporto.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI

Le domande per accedere ai contributi dovranno essere presentate a partire dal 15 febbraio 2021 ed entro il termine perentorio del 19 marzo 2021.

 

Unioncamere Veneto. Nuovo bando Ristori. Finanziamento a fondo perduto a favore delle imprese venete colpite dalle restrizioni imposte per il contenimento del contagio da Covid-19.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 03/03/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

 

MISE. Fondo per l'intrattenimento digitale. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% a favore delle imprese che operano nel settore dell'intrattenimento digitale e realizzano prototipi di videogiochi.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

 

MISE. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% a favore delle imprese operanti nell'industria del tessile, moda e degli accessori.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Opere edili e impianti, Consulenze/Servizi

Beneficiari: PMI, Micro Impresa

 

MISE. Fondo per l'intrattenimento digitale. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% a favore delle imprese che operano nel settore dell'intrattenimento digitale e realizzano prototipi di videogiochi.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Consulenze/Servizi, Digitalizzazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

 

FSC 2014/2020. Investimento 9.i. Finanziamento a fondo perduto per l'inserimento ed il reinserimento di soggetti svantaggiati al fine di migliorare l'occupabilità e promuovere l'innovazione sociale.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 09/04/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

L.R. 1/2000. Finanziamento a fondo perduto pari al 40% per le MPMI a prevalente partecipazione femminile. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 24/02/2021

Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Avvio attività / StartUp, Opere edili e impianti, Promozione/Export, Consulenze/Servizi, Digitalizzazione

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

La fase di compilazione della domanda è attiva dalle ore 10:00 del 9/02/2021 alle ore 12:00 del 24/02/2021. La domanda potrà quindi essere presentata a partire dalle ore 10:00 del 2/03/2021 fino alle ore 17:00 del 4/03/2021.

 

Ministero dell'ambiente. Finanziamento a fondo perduto una tantum per i soggetti e le imprese operanti all'interno delle zone economiche ambientali o delle zone marine protette.

Area Geografica: Italia

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

 Le istanze dovranno essere trasmesse a partire dal giorno 15 febbraio 2021 e non oltre il giorno 15 marzo 2021.

 

PO FEAMP 2014/2020. Misura 5.68. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% per la commercializzazione del pesce e la promozione del settore ittico.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 06/04/2021

Spese finanziate: Formazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

MIBACT e INVITALIA. Bando Smart Contact. Sostegno alle migliori idee imprenditoriali innovative in grado di migliorare l'esperienza dei turisti.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 08/03/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Avvio attività / StartUp

Beneficiari: Micro Impresa, Grande Impresa, PMI, Persona fisica

 

ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO (ICS). Mutuo Liquidità. Finanziamento a tasso zero per le associazioni e le società sportive dilettantistiche.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza attualmente non prevista

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi

 Le domande possono essere presentate a partire dal 5 febbraio 2021.

 

 

Fondazione Carit. Bando 1/2021. Finanziamento a fondo perduto fino al 90% destinato alle università ed enti italiani per la ricerca scientifica e lo sviluppo sostenibile del territorio, con ricadute specifiche nelle aree di Terni e Narni.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Scadenza il 12/04/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

Il bando è aperto a tutte le università ed enti di ricerca del territorio italiano che presentino proposte con ricadute sui territori di Terni e Narni della Regione Umbria.

 

INVITALIA. Fondo Salvaguardia Imprese. Finanziamento per l'acquisizione di partecipazioni di minoranza nel capitale di rischio di imprese in difficoltà economico finanziaria.

Area Geografica: Italia

Scadenza: Fino ad esaurimento fondi

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Grande Impresa, PMI

La domanda di accesso al Fondo può essere presentata a decorrere dalle ore 12:00 del 2 febbraio fino ad esaurimento delle risorse.

 

Ambient Assisted Living. Bando 2021. Finanziamento a fondo perduto per promuovere soluzioni sanitarie e assistenziali inclusive per invecchiare bene nel nuovo decennio.

Area Geografica: Italia/UE

Scadenza: Scadenza il 21/05/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Formazione, Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo

Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, Ente pubblico, PMI, Grande Impresa, Micro Impresa

 

Padova e Rovigo. Fondazione Cariparo. Bando Cultura Onlife. Finanziamento a fondo perduto fino all'80% per potenziare l'offerta culturale del territorio attraverso la digitalizzazione delle attività e dei servizi.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 19/03/2021

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

La partecipazione al bando è riservata ai soggetti con sede operativa o legale nelle province di Padova e Rovigo.

 

Bando Carta etica dello sport Veneto. Terza edizione. Premiazione per le migliori rappresentazioni grafiche a fumetti delle tematiche del rispetto delle regole e del lavoro di squadra nello sport.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: Scadenza il 31/03/2021

Spese finanziate: Consulenze/Servizi

Beneficiari: Ente pubblico, Associazioni/Onlus/Consorzi

 

L.R. 1/2000. Finanziamento a fondo perduto pari al 40% per le MPMI a prevalente partecipazione femminile. Anno 2021.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: In fase di attivazione

Spese finanziate: Digitalizzazione, Consulenze/Servizi, Promozione/Export, Opere edili e impianti, Avvio attività / StartUp, Attrezzature e macchinari

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

 

CCIAA di Padova. Finanziamento a fondo perduto sotto forma di voucher per la formazione professionale rivolta alle imprese artigiane. Anno 2020.

Credito per internazionalizzazione e progetti di Export 
Fondo Perduto al 50% erogato direttamente all'impresa dalla Regione Veneto per progetti di internazionalizzazione con l'aiuto del nostro Export Manager per i settori: manifatturiero, costruzioni, servizi di alloggio e ristorazione, informatica e comunicazione. Chiamaci !

POR VENETI
Due incentivi della Regione Veneto per l’acquisto di servizi per sostenere le attività di INNOVAZIONE tecnologica, strategica o organizzativa delle Pmi.
Contributo a fondo perduto del 40% per sostenere l’azienda nello sviluppo di processi e di percorsi di INTERNAZIONALIZZAZIONE, che prevedono l’accesso o il consolidamento nei mercati esteri. Contributo a fondo perduto del 40%.

POR FESR 2014/2020 Azione 1.1.2. Contributo a fondo perduto fino al 40% per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese.

Bando ISI INAIL 2020. Contributo a fondo perduto fino al 65% per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro tramite l'adeguamento delle strutture alle normative di sicurezza come ad esempio:

PROGETTI DI INVESTIMENTO Rischio chimico: impianti aspirazione, cappe, cabine di verniciatura, glove box - Rumore: pannelli fonoassorbenti, cabine, schermi acustici, silenziatori. Sostituzione di trattori agricoli (con livello di rumorosità stabilito). Sostituzione di macchine fisse e condotte a mano (escluse quelle mobili con operatore a bordo). - Vibrazioni meccaniche: sostituzione di perforatori, martelli demolitori, tagliaerba, levigatrici, motoseghe, trapani….etc, anche macchine con operatore a bordo. - Rischio biologico: modifica ambienti di lavoro per separare le zone a rischio, installazione impianti di aspirazione, trattamento superfici per limitare il rischio contaminazione. - Caduta: acquisto e installazione di sistemi di ancoraggio. Puntuali, lineari flessibili/rigidi. Acquisto di scaffalatura antisismiche. - Infortuni: sostituzione di trattori o macchine obsolete (verifica su direttiva CE) - Modelli organizzativi: adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (ISO 45001)

RIDUZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI - Movimentazione dei pazienti: modifica strutture murarie per ampliare reparti, teli ad alto scorrimento, carrozzine, dischi girevoli, cinture ergonomiche, attrezzature sollevamento pazienti. - Attività di sollevamento/abbassamento e traino/spinta carichi: acquisto di manipolatori, robot, argani, piattaforme, carrelli, sistemi di gru

BONIFICA AMIANTO - Progetti di bonifica da materiali contenente amianto

MICRO E PICCOLE IMPRESE IN SPECIFICI SETTORI (esempi come sopra) - Settore Pesca, riduzione del rischio da: movimentazione manuale carichi, infortuni, emergenza, rumore, vibrazioni, incendio, ambientale. - Settore Fabbricazione di Mobili, riduzione del rischio: infortunistico, rumore, chimico, sollevamento e movimentazione carichi. (Es. sostituzione macchine per la lavorazione, schermi, cabine, aspirazione)

Fra le principali spese escluse, ricordiamo: ▪ veicoli, aeromobili e imbarcazioni non compresi nel campo di applicazione del D.Lgs. n. 17/2010 ▪ mobili e arredi (scrivanie, armadi, scaffalature fisse, sedie e poltrone, ecc.); ▪ ponteggi fissi; ▪ sostituzione di macchine o trattori di cui l’impresa richiedente non ha la piena proprietà alla data del 31 dicembre 2018; ▪ ampliamento della sede produttiva con la costruzione di un nuovo fabbricato o con ampliamento della cubatura esistente; ▪ interventi da effettuarsi in locali diversi da quelli nei quali è esercitata l’attività lavorativa ▪ acquisizioni tramite leasing; ▪ acquisto di beni/macchine usati; ▪ acquisto di beni indispensabili per avviare l’attività dell’impresa; ▪ costi autofatturati, spese fatturate dai soci (persone fisiche e/o giuridiche) dell’azienda richiedente, interventi forniti da imprese con le quali sussistano cointeressenze

POR FESR 2014/2020. Azione 3.3.4.C. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% per investimenti innovativi in ambito digitale nel sistema ricettivo turistico per favorire la ripresa della domanda turistica dopo l'emergenza Covid-19.

MIPAAF. FONDO RISTORAZIONE. Finanziamento a fondo perduto fino a € 10.000 per sostenere l'acquisto di prodotti delle filiere agricole e alimentari al 100% Made in Italy.

Finanziamento a fondo perduto forfettario fino a € 1.600 per associazioni e società sportive dilettantistiche.
POR FESR 2014/2020. Finanziamento a fondo perduto a supporto delle PMI del settore turistico colpite dall'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Finanziamento a fondo perduto fino al 70% alle associazioni rappresentative di categoria per la promozione di marchi collettivi di certificazione.


Stampa   Email