Stampa

Quesito 364548 - Rub. 560

Tra i titoli azionari presenti nel mio conto titoli sono indicati: az snia spa, az fairpoint communications inc, az trevisan cometal spa. Perché questi titoli continuano a essere riportati nonostante non abbiano più valore? Non è possibile trasformarli in minus-valenze da compensare? A sentire la mia banca non si può fare nulla e verranno sempre riportati nel conto titoli nonostante non siano più presenti sul mercato. Cosa posso fare?

RISPOSTA
Affinché la perdita di valore dei titoli detenuti dal lettore possano creare una minusvalenza è necessario un trasferimento di titolarità degli stessi.
Solo a seguito di una loro cessione, quindi, il lettore potrà beneficiare di minusvalenze da compensare.
Per fare ciò, se i titoli non hanno più valore e mercato, bisognerebbe procedere ad una vendita tra privati a prezzo irrisorio, per consentire alla banca di utilizzare detta minusvalenza in detrazione a plusvalenze realizzate. Tuttavia, così facendo si rischia di incorrere nella violazione delle normative antielusive. Infatti, ai sensi dell’art. 37bis, co.  1, del Dpr. 600/73: “Sono inopponibili all'amministrazione finanziaria gli atti, i fatti e i negozi, anche collegati tra loro, privi di valide ragioni economiche, diretti ad aggirare obblighi o divieti previsti dall'ordinamento tributario e ad ottenere riduzioni di imposte o rimborsi, altrimenti indebiti”. E tali fattispecie ricomprendono anche le compravendite di titoli.