Stampa

Quesito 362917 - Rub. 560

Buongiorno, siamo una piccola azienda. Gradiremmo sapere se alla luce delle attuali norme è legittimo che la banca presso la quale abbiamo un c/c valutario usa$ ci chieda una commissione (0,1%) per trasferire dollari ad altro ns.c/c Valutario presso altra banca in italia.
Grazie e distinti saluti (lettore abbonato).

RISPOSTA
Ai sensi di quanto previsto dal D.L. 3/15 convertito con L. 33/15, il cliente consumatore ha diritto a trasferire gratuitamente i servizi di pagamento connessi al rapporto di conto e/o l’eventuale saldo, con o senza la chiusura del rapporto, da un conto corrente ad un altro in essere presso un’altra banca, purché espresso nella medesima valuta e con pari intestazione.
Pertanto, se il conto del lettore è intestato all’azienda, esso non beneficia della gratuità in caso di trasferimento di dollari da un conto valutario ad un altro.
In ogni caso, la commissione dello 0,1%, per essere applicata deve essere stata preventivamente pattuita per iscritto dal cliente.
Invitiamo dunque colui che ha posto il a verificare tale circostanza ed in difetto di pattuizione consigliamo di inviare apposito reclamo scritto alla banca.